Cheese cake, Dolci al cucchiaio

Cheese cake con salsa alle pesche sciroppate!

Tempo fa è stato l’onomastico del mio compagno e pur non facendo particolari festeggiamenti, ne ho approfittato un po per pasticciare.
Poichè le temperature si sono fatte più calde, ho pensato ad una fresca Cheese cake, seguendo la ricetta di quella con salsa ai lamponi pubblicata in un precedente post.
Risultato? Molto soddisfacente!

Ingredienti per uno stampo a cerniera di diametro 25 cm:
500 gr di Philadelphia 
400 gr di pesche sciroppate 
200 ml di panna fresca già zuccherata
180 gr di biscotti secchi 
120 gr di zucchero a velo vanigliato
100 gr di burro
10 gr di colla di pesce
3 cucchiai di zucchero a velo non vanigliato
1 bacca di vaniglia
Procedimento:
Tritare finemente i biscotti in un mixer e metterli in una ciotola quindi sciogliere per bene il burro ed aggiungerlo ad essi amalgamando il tutto.

Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio al fine che l’intera superficie sia liscia.

Mettere il tutto in frigorifero per una buona mezz’ora.
Nel frattempo ammollare la colla di pesce in una tazza di abbondante acqua fredda, per una decina di minuti.
In una ciotola con le frustine elettriche sbattere Philadelphia assieme a 50 gr di zucchero a velo ed ai semi della bacca di vaniglia, montare il tutto fino ad ottenere una crema morbida e liscia e metterla in frigorifero.
Quando la colla di pesce sarà completamente ammollata, strizzarla con le mani, eliminare l’acqua e trasferirla in una ciotolina assieme a 2 cucchiai di panna liquida (prelevata dai 200 ml totali) precedentemente scaldata ma non portata ad ebollizione, in un pentolino, mescolare bene fino al completo scioglimento.
Riprendere la crema di Philadelphia fatta in precedenza ed aggiungervi il composto ottenuto con la colla di pesce amalgamando il tutto girando con un cucchiaio.
Montare la panna con il restante zucchero a velo ed aggiungerla alla crema, versare tutto sulla base della Cheese cake livellandone bene la superficie, riporre in frigorifero.
Nel frattempo preparare la salsa.
Frullare le pesche sciroppate dopo averle scolate dal succo e versarle in un tegamino aggiungendovi 3 cucchiai di zucchero a velo non vanigliato, far cuocere mescolando fino ad arrivare ad ebollizione, girare quindi un ulteriore minuto ed infine spegnere.
Lasciare intiepidire prima di versare la salsa sulla superficie della Cheese cake ricoprendola tutta.
Ripporre la torta in frigorifero sino al momento della consumazione, ma far passare almeno 6/8 ore anche se consiglio di prepararla il giorno prima in modo che si riposi ed assesti.
Ovviamente se si vuole una Cheese cake più alta, si può utilizzare uno stampo a cerniera dal diametro più piccolo.
Annunci
Cheese cake, Dolci al cucchiaio, Panna cotta

Cheese cake al cocco e copertura al cioccolato!

Non ero molto amante della cheese cake devo ammetterlo, ma dopo averne provata una in versione cotta ed una no, non si poteva non triplicare l’esperimento bissando però la versione senza cottura!

Stavolta in compagnia della mia amica Ros a cui è dedicata una sezione in questo blog denominata “I dolci di Rosy”.


Ingredienti per la base di diametro 22 cm:
220 gr di biscotti secchi (io ho utilizzato gli Oswego della marca Gentilini)
90 gr di burro fuso raffreddato

Per la crema:

450 gr di Philadelphia
200 ml di panna fresca liquida
100 gr di zucchero a velo
100 gr di farina di cocco disidratato
8 gr di colla di pesce (gelatina)

Procedimento:
Dopo aver fuso il burro e fatto raffreddare a temperatura ambiente, unirlo ai biscotti nella coppa di un mixer e ridurre il tutto a granella fine.
Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere leggermente lo stampo.
Versare i biscotti così mixati sul fondo di uno stampo a cerniera apribile ricoprendolo bene e compattandoli sino a formare una base omogenea, utilizzate il dorso di un cucchiaio per fare ciò.
Mettere quindi in frigorifero per una buona mezz’ora.
Prendere le frustine elettriche e con esse montare la panna quindi conservarla in frigorifero per ora.
In una ciotola capiente versare Philadelphia e lo zucchero a velo, montare il tutto fino ad ottenere una crema morbida.
Ammollare la colla di pesce in acqua fredda quindi quando morbida strizzarla.
In un pentolino sciogliere la colla di pesce in due cucchiai di panna, a fiamma moderata girando per circa un minuto.
Incorporare la gelatina alla crema precedentemente ottenuta assieme alla farina di cocco e riprendere a montare sempre con le frustine elettriche.
Quando il composto sarà ben amalgamato aggiungervi la panna che era in frigorifero mescolando a mano con una paletta.
Riprendere dal frigorifero lo stampo a cerniera con dentro la base di biscotti e con la crema ricoprire l’intera superficie livellandola per bene, mettere in frigorifero in modo che con il freddo si compatti bene tutto.

Ingredienti copertura al cioccolato:

180 gr di cioccolato fondente (non troppo amara)

180 gr di panna fresca liquida
Procedimento:
Mettere la panna fresca in un pentolino sul fornello a gas e quando arriva ad un leggero bollore togliere dal fuoco quindi aggiungervi il cioccolato precedentemente tagliati a pezzi.
Sciogliere girando con una frustina finquando l’aspetto sarà liscio e lucido.
Riprendere dal frigorifero la cheese cake e versare sopra la copertura al cioccolato in modo uniforme.
Decorare con farina di cocco spolverizzata qua e là.
Riporre in frigorifero per almeno tre ore o meglio ancora se la si prepara il giorno prima lasciandola quindi in frigorifero l’intera notte.

Il Barba trucco:
Per facilitare l’estrazione della cheese cake dallo stampo è consigliabile uno stampo a cerniera e bagnare con acqua un coltello quindi passarlo internamente attorno al tutto il bordo quindi aprire la cerniera.
Inoltre se non la si mangia tutta, la si può conservare in freezer già pre tagliata a fettine e tirarla  fuori un’oretta prima del consumo.
Per la ricetta abbiamo preso totalmente spunto da dal blog della fantastica amica Leyla (un mito!):


NB:
Nella ricetta di Leyla era prevista la ricotta assieme alla Philadelphia.

Pertanto avendo usato noi solo Philadelphia e niente ricotta abbiamo ottenuto una consistenza molto soda che a mio parere è stata eccessiva mentre è piaciuta alla mia amica Ros.
Questione di gusti alla fine!
Dolci al cucchiaio, Panna cotta

Panna cotta con deliziosa salsa ai lamponi!

Poichè l’estate è da me mal sopportata, o meglio umidità e temperature elevate mi annientano, il forno da noi va in ferie sino al ritorno del fresco.
Cosa c’è di meglio quindi che provare nuove ricettine sempre golose ma refrigeranti?
Detto fatto ecco qui la mia prima panna cotta!


Ingredienti per 6 porzioni:
400 ml di panna fresca
100 ml di latte intero
40 gr di zucchero semolato
6 gr di colla di pesce

Procedimento per la panna cotta:
In un tegame antiaderente versare la panna, il latte e lo zucchero.
Far scaldare sino a portare il tutto al bollore.
Nel frattempo mettere la colla di pesce in ammollo in acqua fredda e quando morbida, strizzarla per bene.
Lasciar cuocere altri 5 minuti da quando il composto liquido bolle quindi spegnere il fornello, versare nel tegame la colla di pesce mescolando bene con una frustina in silicone fino al completo assorbimento.
Versare la panna cotta in 6 bicchieri o in stampini (meglio se con base larga) ed assicurarsi che siano sempre in piano.
Non eccedere nelle dosi in quanto lo strato di panna cotta è preferibile non sia troppo alto in modo che ad ogni cucchiaiata sia ben proporzionata con la salsa.
Lasciar raffreddare dapprima a temperatura ambiente quindi passare il tutto in frigorifero.
Nel frattempo preparare la deliziosa salsa ai lamponi.

Ingredienti per salsa ai lamponi:
200 gr di lamponi
90 gr di zucchero semolato
1/2 bicchiere di succo all’ananas (nel mio caso)

Procedimento:
Lavare sotto acqua corrente i lamponi e scolarli.
Prelevarne quelli che andranno utilizzati per la decorazione, nel mio caso ne ho prelevati 6, ovvero uno per bicchiere.
Versare i lamponi, lo zucchero ed il succo nel bicchiere di un frullatore ad immersione (minipimer) e frullare bene.
Passare la purea ottenuta in un colino al fine di eliminare tutti i semini.
Una volta ottenuta la salsa conservarla in frigorifero.
Quando la panna cotta sarà abbastanza soda riprenderla dal frigorifero e versare in ogni bicchiere uno strato di salsa ai lamponi aggiungendo al centro un lampone.
Rimettere il tutto in frigorifero sino al momento del consumo.

NB:
Questa ricetta l’ho presa dal blog del fantastico Chico e visionabile a questo link:
http://www.lapasticceriadichico.it/2015/06/panna-cotta-al-limone-con-lamponi.html
Ho apportato alcune leggere modifiche!

Cheese cake, Dolci al cucchiaio, Panna cotta

Cheese cake con glassa ai lamponi e frutti di bosco!

Devo dire di aver sempre avute dei dubbi sulla bontà della famosa Cheese cake, diciamo pure di essere stata sempre abbastanza prevenuta sino a quando poi per la prima volta, ho provato a farne una in versione cotta che potete consultare qui.
Ogni mia perplessità è stata infine dissipata dopo aver provato assieme al mio compagno Blade, a realizzarne un’altra, questa folta in versione fredda e quindi senza alcuna cottura.
Per la ricetta abbiamo preso spunto dal sito del formaggio Philadelphia!

Ingredienti per uno stampo a cerniera di diametro 25 cm:
500 gr di Philadelphia classico
200 ml di panna fresca già zuccherata
200 gr di lamponi
180 gr di biscotti al cacao
100 gr di more
100 gr di mirtilli neri
120 gr di zucchero a velo non vanigliato
100 gr di burro
10 gr di colla di pesce
3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
1 bacca di vaniglia
1 tazza di acqua fredda

Procedimento:
Tritare finemente i biscotti al cacao e metterli in una ciotola quindi sciogliere per bene il burro ed aggiungerlo ad essi, amalgamando il tutto.
Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio, in modo che l’intera superficie sia liscia.
Mettere il tutto in frigo per una buona mezz’ora.
Nel frattempo ammollare la colla di pesce in una tazza di acqua fredda e lasciarla in ammollo per 10 minuti.
In una ciotola con le frustine elettriche, montare Philadelphia assieme a 50 gr di zucchero a velo ed ai semi della bacca di vaniglia, prelevati incidendola con un coltello, nel senso della lunghezza e raschiati con esso.
Montare il tutto fino ad ottenere una crema morbid e metterla in frigorifero.
Quando la colla di pesce sarà completamente molle, strizzarla con le mani, eliminare l’acqua e trasferirla in una ciotola assieme a 2 cucchiai di panna liquida (prelevati dai 200 ml totali) precedentemente scaldata in un pentolino.
Mscolare bene fino al completo scioglimento.
Riprendere la crema di Philadelphia fatta in precedenza ed aggiungervi il composto ottenuto con la colla di pesce, amalgamare il tutto girando con un cucchiaio.
Montare la panna con il restante zucchero a velo ed aggiungerla alla crema mescolando per bene.
Versare il composto ottenuto sulla base della Cheese cake ripresa dal frigorifero e livellandone bene la superficie, riporre in frigorifero per non meno di due ore.
In un pentolino sul fornello a gas mettere i lamponi assieme a 3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato fino a quando saranno completamente sciolti, passarli in un setaccio per eliminare i semini quindi versare questa glassa ottenuta sulla superficie della Cheese cake.
Decorare infine con more e mirtilli e porre la torta in frigorifero fino al giorno successivo.

Il Barba consiglio:
La Cheese cake è preferibile prepararla il giorno prima della consumazione in modo che tutto si addensi e rimanga poi bene in forma, una volta aperto lo stampo a cerniera e prelevato da esso il dolce.
Buon Barba Appetito!

Budini, Dolci al cucchiaio

Budino al cioccolato S.Martino: a fine pasto non si può proprio rinunciare ad un goloso dolcino!

Lo scorso anno abbiamo ricevuto una delle collaborazioni che abbiamo gradito di più, devo dire la verità, da parte della S.Martino, una scatola in latta meravigliosa con dentro una mare di prodotti!
Il relativo post è visionabile a questo link:
Abbiamo questa volta provato il budino al cioccolato…goduria pura!
Ingredienti: 1 busta di Budino al gusto cioccolato senza glutine-latte e zucchero (quantità indicate sulla confezione). 
Procedimento: Seguire le istruzioni riportate sulla confezione et voilà!

Lo stampo in silicone che ho usato è il seguente che vedete in foto.

Cialde coni e coppette, Dolcetti facili ed originali vari, Dolci al cucchiaio

Cialde a forma di coppette e coni con macedonia: una rinfrescante e golosa idea per l’estate!

Buondì mondo! Adoro la frutta e l’estate è la stagione migliore per poterla rendere più appetitosa e golosa utilizzandola per rinfrescanti macedonie.
Ho così fatto macedonia e cialde bissando la ricetta già sperimentata la precedente estate e visionabile a questo link:
http://barbapasticcetti.blogspot.it/2012/07/coppette-e-coni-fatti-con-la-ciladiera.html

Ingredienti per la macedonia: Melone (nel mio caso, giallo)-cocomero-pesca-mela-Succo tropicale-Succo di limoni Lemondor-Succosissima Marmellata da bere alle Pere Martin Albergian– tutto in dosi a scelta.
In foto vedete anche lo zucchero ma non l’ho messo nella macedonia.
Procedimento: Pulire la frutta dalla buccia e dai semi, tagliare tutto a cubetti e porlo in una coppa. Versare sopra il succo tropicale, il succo di limoni e la Marmellata da bere, mescolare il tutto e porre in frigorifero.

Ingredienti per circa 12/13 cialde (per chi ha la cialdiera ovviamente!): 2 uova-125 gr di zucchero-65 gr di burro ammorbidito-100 gr di farina 00 setacciata-1 pizzico di sale.

Procedimento: Accendere subito la cialdiera a temperatura 3 e con il coperchio chiuso attendere che raggiunga una temperatura bella calda (la spia luminosa che la indica, si spegnerà). In una ciotola bella capiente (o nella coppa di un impastatore) con le frustine elettriche mescolare le uova con lo zucchero e renderle belle spumose (mescolare per 2-3 minuti a velocità media). Aggiungere il pizzico di sale e tutto il burro ammorbidito e continuare a mescolare fino a far diventare l’impasto perfettamente omogeneo. Aggiungere la farina setacciata continuando a mescolare fino ad ottenere un composto liscio e mediamente denso.
Appena la cialdiera sarà pronta, aprire il coperchio e versare sulla piastra sottostante un cucchiaio pieno di composto e richiudervi sopra il coperchio (un cucchiaio è la dose ideale in quanto chiudendo il coperchio il composto si espande e si rischia la fuori uscita di quello in eccesso nel caso in cui ne venisse versato troppo sulla piastra).
Controllare la cottura alzando il coperchio e quando la cialda sarà dorata, prelevarla dalla piastra facendo attenzione a non scottarsi usate sempre un pinza o forchetta o ancora meglio una palettina.

Per ottenere le coppette: Noi abbiamo usato 2 coppette di diversa forma e misura che potessero essere messa l’una dentro l’altra (che vedete in foto). Appena la cialda è pronta posarla sulla coppetta piccola (capovolta) e coprire il tutto con la coppetta grande (noi abbiamo quelle a forma proprio di cestino smerlato) tenendola con entrambe le mani ma facendo una leggera pressione fino a quando la cialda avrà preso la forma. Non premete troppo o si rischia di romperla. Se non si hanno questo tipo di coppette basterà poggiare la cialda sul fondo di un bicchiere capovolto e modellarla leggermene con le mani.

NB: Non si possono preparare tutte le cialde prima e dare la forma in seguito perchè poco dopo si raffreddano per cui bisogna modellarle subito una per una ancora calda.
Conviene inoltre mettere sul fondo dei coni e delle coppette o del gelato o della panna in quanto se le cialde vengono a contatto con il succo della macedonia rischiano di rompersi.

Magnifico piatto serie “Mediterraneo” Villa D’Este!

Dolci al cucchiaio

Creme caramel e Budino al cioccolato S.Martino: come ottenere in poco tempo delle grandi delizie!

Buondì a tutti! Oggi due ricettine dolci velocissime. Come avrete capito adoro pasticciare con le mani e creare io personalmente i dolcetti, ma quando proprio non si ha tempo si può fortunatamente ricorrere ai preparati ed io adoro quelli della S.Martino, fantastica azienda da cui abbiamo ricevuto la collaborazione e di cui tutt’ora continuiamo ad acquistare ed utilizzare i suoi fantastici prodotti!

Crème caramel con cuore al caramello:

Cucchiaino e splendidi piatti serie Campo dei Fiori
By Villa D’Este!

Ingredienti: 1 busta di preparato per creme caramel S.Martino-1 bustina di caramello (già presente nella confezione)-1/2 litro di latte. Preparazione: Accendere il fornello a gas a fiamma media e porci sopra una casseruola in cui andrà versato il preparato aggiungendovi il latte un poco per volta e mescolando con una frustina a mano per evitare che si formino grumi. Portare a bollore e mescolare ripetutamente per 3 minuti ( io ho mescolato per 5 minuti). Spegnere la fiamma e versare il composto in stampini a piacere inumitidi con acqua o liquore. Lasciar raffreddare in frigorifero. Nel mio caso ho utilizzato stampi in silicone a forma di cuore, una volta che il creme caramel si è raffreddato l’ho tagliato al centro con uno stampino (per pasta frolla) a forma di cuore ed ho prelevato il creme caramel tagliato e al suo posto ho versato il caramello! 
Ho decorato poi con meringhette celesti.
Budino al cioccolato con fragole e panna:

Ingredienti: 1 busta di preparato S.Martino per budino al cioccolato-1/2 litro di latte-fragole e panna q.b.-3 cucchiai di zucchero semolato. Preparazione: Accendere il fornello a gas a fiamma media e porci sopra una casseruola in cui andrà versato il preparato con lo zucchero aggiungendovi il latte un poco per volta e mescolando con una frustina a mano per evitare che si formino grumi. Portare a bollore e mescolare ripetutamente per 3 minuti. Spegnere la fiamma e versare il composto in stampini a piacere inumitidi con acqua o liquore. Nel mio caso ho utilizzato stampi in silicone a forma di cupoletta. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente quindi decorare a piacere. Nel mio caso fragole lavate, asciugate e tagliate a ventaglio e ciuffetti di panna per dolci zuccherata.