Premi virtuali ricevuti, Ricette del riciclo, Salato: ricettine sfiziose e deliziose

Ricotta al forno con erbette!

Ricettina del riciclo fatta da Blade che devo dire ha molta più fantasia di me in cucina o meglio, più spirito di iniziativa nell’andare a scovare qualche sfiziosità!
Mi è davvero piaciuta ed era la prima volta che l’assaggiavo, poi con quella crosticina…

Ingredienti:
ricotta avanzata (di pecora nel nostro caso)
origano
timo al limone (fatto in casa e regalatoci dalla nostra amica food blogger, Ilenia)
basilico
prezzemolo
salvia
erba cipollina
noce moscata
sale fino
olio evo
pepe nero in grani da macinare

NB:
Tutte le spezie e gli odori sono secchi tritati, ma se si utilizzano freschi è anche meglio.

Procedimento:
In una ciotola mettere la ricotta e ridurla a crema premendola con un cucchiaio.
Versare in dosi a scelta a seconda del gusto, tutti gli ingredienti e mescolare amalgamandoli bene.
Sistemare il composto in una teglia tonda rivestita di carta da forno livellandone la superficie.
Preriscaldare il forno tra i 170°/180° quindi quando raggiunta la temperatura, mettervi dentro la teglia e far cuocere la ricotta sino alla formazione della crosticina esterna.
Accendere a tale scopo il grill per alcuni minuti.
Servire la ricotta tagliandola a fettina calda o tiepida.

E’ da diverso tempo che i Premi virtuali non giravano più ed averne ricevuto uno così a sorpresa inaspettatamente, mi ha resa davvero contenta!
L’amica da cui l’ho avuto, è Marilena, Fata Confetto del Blog:

Tesoro ti ringrazio sentitamente in quanto per me ricevere e donare a mia volta un premio, rappresenta un gesto di affetto sincero e puro.
Dimostra il riconoscimento verso la tua passione ed il tuo “lavoro/passatempo”.
Fata confetto grazie di vero cuore, ti seguo da molto tempo ormai e sono contenta che fra i Blog più fedeli, il tuo ci sia sempre stato e sempre ci sarà!
Come anche da te fatto, giro questo gradito premio , ma a 4 Blog, frutto del lavoro di fantastiche amiche.
Scusami se non ho rispettato la simpatica iniziativa da te organizzata, spero mi perdonerai!

Ho scelto loro: 
Licia, Daniela, Enza e Maria Grazia in quanto sono state le prime persone con cui sono entrata in contatto quando mi accingevo a muovere i primi passi in questa magnifica avventura!
Sono state loro fonte di ispirazione ed a sostenermi quando ho deciso di aprire un mio spazio ed a creare quindi il Barba pasticcetti Blog.
Sono affezionata tanto tanto tanto a loro e con questo piccolo gesto, le voglio ringraziare!
Amiche se a vostra volta vorrete passarlo ad altre/i food bloggers, ne sarò lieta, altrimenti sentitevi libere di tenerlo semplicemente sui vostri bellissimi Blog!

Passo quindi questo Premio alle quattro seguenti Food Bloggers:

Licia del Blog:
http://blog.giallozafferano.it/fragolepanna/

Daniela del Blog:
http://maninpastaqb.blogspot.it/

Enza del Blog:
http://lericettedimammaanatina.blogspot.it/

Maria Grazia del Blog:
http://untavoloperquattro.blogspot.it/

Annunci
Ricette del riciclo, Salato: ricettine sfiziose e deliziose, Salato: riso e risotti

Supplì di riso alla zucca con formaggio filante!

Quanto adoro le ricette del riciclo l’ho detto spesso, soprattutto quelle che prevedono poi come ultimo passaggio la tanto amata frittura.
Nei supermercati qui a Roma ancora si trovano parti di zucca per cui non potevo non comprarne una bella fettona per farne un risotto e con la rimanenza…supplì ovviamente!

Ingredienti tutto q.b.: 
risotto alla zucca (freddo di frigorifero)
uova 
pane grattugiato
farina 00
sale fino
formaggio tipo Galbanino
paprika affumicata in polvere
olio di semi di girasole per friggere
Procedimento: 
Tagliare a cubetti il formaggio.
In una ciotola sbattere le uova salandole ed unendovi la paprika.
Prelevare quantità di risotto e formare dei supplì al cui centro mettere un cubetto di formaggio.
Passare ogni supplì dapprima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pane grattugiato.
Porli su un vassoio e metterli in frigorifero.
Scaldare l’olio in un pentolino da frittura e lasciargli raggiungere la temperatura giusta ovvero si fa la classica prova con lo stuzzicadenti immerso nell’olio, se si formano bollicine attorno ad esso, la temperatura ottimale.
Immergervi i supplì girandoli delicatamente per lato fino a completa doratura.

Metterli su carta assorbente da cucina ed una volta eliminato l’eccesso di unto servire ancora caldi.

Ricette del riciclo, Salato: riso e risotti

Supplì di risotto con piselli e dal ripieno filante!

Non è un segreto più per nessuno che io adori le ricette del riciclo e questa oggi lo è in pieno, complice una porzione di risotto con piselli avanzata.
Cambiando la forma, l’aspetto ed aggiungendovi pochi ingredienti, si ottengono vere delizie!


Ingredienti:
2 uova medie
risotto con piselli e pancetta, freddo di frigorifero
sale fino
pepe macinato
pane grattugiato (fatto da mia mamma)
formaggio tipo Galbanino
olio di semi di arachide per friggere

PS:
Nel risotto ho aggiunto anche pezzettini di wurstel di pollo e tacchino.
Procedimento: 
In un piatto versare il pane grattugiato, in un altro rompere le uova, salarle, peparle e sbatterle, tagliare a cubetti il formaggio. 
Prendere il risotto e prelevarne una quantità sufficiente a formare una sorta di pallina ovale (decidete voi quanto dovrà essere grande) mettere al centro un bel cubetto di formaggio e richiudere il tutto premendo bene il riso. 
Ottenuti i supplì rotolarli ognuno nell’uovo quindi nel pane grattugiato. 
Disporli su un piatto e per una buona mezz’ora lasciarli in frigorifero.
Passato il tempo scaldare l’olio in un capiente tegame e quando avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffarvi dentro i supplì 3/4 per volta e friggerli. 
Per sapere se la temperatura è quella ottimale e non si possiede il termometro, fare la classica prova con lo stuzzicadenti immerso nell’olio, se si formano le bollicine attorno alla punta, allora si può friggere.
Quando dorati, scolarli con un mestolo forato e lasciarli un paio di minuti su carta assorbente per alimenti prima di gustarli ancora caldi e filanti.

Ricette del riciclo, Salato: ricettine sfiziose e deliziose

Crocchette di patate e carote con formaggio filante!

Giorni fa accorgendomi che alcune patate si stavano rovinando, ho pensato di farle bollite per poi trasformarle in golose crocchette.
Risultato? Un ottimo successo da bissare!

Ingredienti per 8/10 crocchette:
4/5 patate medio piccole
1 uovo medio
1 carota media
farina 00
pane grattugiato
paprika affumicata in polvere
sale fino
formaggio con peperoncino
olio di semi di arachide per friggere

Procedimento:
Pelare le patate e la carota e bollirle in acqua salandola.
Nel frattempo tagliare a cubetti il formaggio e preparare due piatti, uno con il pane grattugiato e l’altro con la farina.
In una ciotola sbattere l’uovo con un pizzico di sale e la paprika.
Quando le patate e la carota saranno morbide, schiacciarle subito ed aggiungervi un cucchiaio di pane grattugiato, amalgamando il tutto.
Farle raffreddare o comunque lasciarle intiepidire per poterle maneggiare.
Formare delle crocchette al cui centro di ognuna andrà messo un cubetto di formaggio e rotolarle una per volta, prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pane grattugiato.
Disporle su un piatto e metterle in frigorifero per una buona mezz’ora.
Scaldare l’olio in tegame a e lasciargli raggiungere la temperatura giusta.
Se non si possiede il termometro si può fare la prova con uno stuzzicadenti immerso, se si formano bollicine attorno ad esso, significa che la temperatura è ottimale.
Immergere le crocchette girandole delicatamente per lato, fino a completa doratura.
Metterle su carta assorbente da cucina ed una volta eliminato l’eccesso di unto, servirle ancora calde.