Pasta fatta in casa, Pesto

Pesto di rucola e pasta fresca: in cucina c’è Blade!

Abbiamo fatto diverso tempo fa, una bellissima gita, seppur molto calda, nella fantastica Villa Dei Quintili, qui a Roma, tra l’altro a poca distanza da dove abitiamo noi.
E’ stata una giornata divertente anche in compagnia della mamma di Blade che da tempo desiderava visitare questa Villa e così siamo andati tutti e tre e ci è sembrato di essere catapultati nel passato!
Sua mamma appunto durante la pausa pranzo, in una piccola radura all’ombra di freschi alberi, ha trovato tanta golosa rughetta cresciuta selvatica che ci ha poi donato.
Il mio Blade si è a sua volta impegnato nel ricavarne un ottimo pesto che ha poi regalato anche a lei!

Ingredienti:
150 ml di olio extravergine di olio evo
100 gr di rucola
50 gr di mandorle pelate o di pinoli sgusciati
40 gr di pecorino romano
30 gr di parmigiano reggiano
1/2 spicchio di aglio

Procedimento:
Lavare bene ed asciugare la rucola quindi versarla nella coppa di un mixer assieme a tutti gli ingredienti e ridurre a crema.
Conservare il pesto in un barattolo di vetro, con tappo a chiusura ermetica, precedentemente sterilizzato e conservarlo in frigorifero subito dopo l’apertura.
Ricoprire poi la superficie con olio ogni volta in cui lo si utilizza per evitare che si formi la muffa e si sia costretti a gettarlo.
Ottimo per condire la pasta o anche come accompagnamento alla carne.
Noi lo abbiamo utilizzato per condire la pasta fresca sempre fatta da Blade!

La ricetta eseguita per realizzare le Tagliatelle fresche, è stata la seguente: 
L’impasto è fatto a mano mentre le tagliatelle ottenute grazie alla macchina per la pasta.
Annunci
Pesto

Spaghetti al pesto che goduria!

Questo piatto risale addirittura allo scorso anno quando comprammo una piantina di Basilico e con le sue tante e grandi foglie, ne facemmo un goloso pesto!

Senza aglio però perchè nonostante ci piaccia molto, unito a questa meravigliosa pianta aromatica ci risulta purtroppo pesante da digerire.

Ingredienti:
foglie di basilico lavate ed asciugate, q.b.
pinoli sgusciati q.b.
olio evo q.b.
sale fino q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
spaghetti q.b.
sale grosso q.b.
acqua per la cottura della pasta
Procedimento:
Mettere a bollire l’acqua in una pentola per la pasta e salarla col sale grosso.
Nel frattempo preparare il pesto.
Nella coppa di un mixer tritatutto (come nel mio caso, ma nel classico mortaio sarebbe l’ideale) mettere tutti gli ingredienti e far girare le lame sino ad ottenere una consistenza morbida.
Appena pronta la pasta scolarla in una ciotola e condirla con il pesto.
Il Barba trucco:
Se non si consuma l’intera quantità di pesto preparata, la rimanenza può essere conservata in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, ricoprendo l’intera superficie con olio evo, in frigorifero.