Cialde a forma di coppette e coni con macedonia: una rinfrescante e golosa idea per l’estate!

Buondì mondo! Adoro la frutta e l’estate è la stagione migliore per poterla rendere più appetitosa e golosa utilizzandola per rinfrescanti macedonie.
Ho così fatto macedonia e cialde bissando la ricetta già sperimentata la precedente estate e visionabile a questo link:
http://barbapasticcetti.blogspot.it/2012/07/coppette-e-coni-fatti-con-la-ciladiera.html

Ingredienti per la macedonia: Melone (nel mio caso, giallo)-cocomero-pesca-mela-Succo tropicale-Succo di limoni Lemondor-Succosissima Marmellata da bere alle Pere Martin Albergian– tutto in dosi a scelta.
In foto vedete anche lo zucchero ma non l’ho messo nella macedonia.
Procedimento: Pulire la frutta dalla buccia e dai semi, tagliare tutto a cubetti e porlo in una coppa. Versare sopra il succo tropicale, il succo di limoni e la Marmellata da bere, mescolare il tutto e porre in frigorifero.

Ingredienti per circa 12/13 cialde (per chi ha la cialdiera ovviamente!): 2 uova-125 gr di zucchero-65 gr di burro ammorbidito-100 gr di farina 00 setacciata-1 pizzico di sale.

Procedimento: Accendere subito la cialdiera a temperatura 3 e con il coperchio chiuso attendere che raggiunga una temperatura bella calda (la spia luminosa che la indica, si spegnerà). In una ciotola bella capiente (o nella coppa di un impastatore) con le frustine elettriche mescolare le uova con lo zucchero e renderle belle spumose (mescolare per 2-3 minuti a velocità media). Aggiungere il pizzico di sale e tutto il burro ammorbidito e continuare a mescolare fino a far diventare l’impasto perfettamente omogeneo. Aggiungere la farina setacciata continuando a mescolare fino ad ottenere un composto liscio e mediamente denso.
Appena la cialdiera sarà pronta, aprire il coperchio e versare sulla piastra sottostante un cucchiaio pieno di composto e richiudervi sopra il coperchio (un cucchiaio è la dose ideale in quanto chiudendo il coperchio il composto si espande e si rischia la fuori uscita di quello in eccesso nel caso in cui ne venisse versato troppo sulla piastra).
Controllare la cottura alzando il coperchio e quando la cialda sarà dorata, prelevarla dalla piastra facendo attenzione a non scottarsi usate sempre un pinza o forchetta o ancora meglio una palettina.

Per ottenere le coppette: Noi abbiamo usato 2 coppette di diversa forma e misura che potessero essere messa l’una dentro l’altra (che vedete in foto). Appena la cialda è pronta posarla sulla coppetta piccola (capovolta) e coprire il tutto con la coppetta grande (noi abbiamo quelle a forma proprio di cestino smerlato) tenendola con entrambe le mani ma facendo una leggera pressione fino a quando la cialda avrà preso la forma. Non premete troppo o si rischia di romperla. Se non si hanno questo tipo di coppette basterà poggiare la cialda sul fondo di un bicchiere capovolto e modellarla leggermene con le mani.

NB: Non si possono preparare tutte le cialde prima e dare la forma in seguito perchè poco dopo si raffreddano per cui bisogna modellarle subito una per una ancora calda.
Conviene inoltre mettere sul fondo dei coni e delle coppette o del gelato o della panna in quanto se le cialde vengono a contatto con il succo della macedonia rischiano di rompersi.

Magnifico piatto serie “Mediterraneo” Villa D’Este!

Annunci