Cheese cake

Semifreddo all’ananas, delizioso e rinfrescante!

Ferragosto, festa per molte persone ed in casa nostra è anche doppia in quanto mio Papà compie gli anni e quindi una bella e buona torta home made, non può mancare.
Essendo molto alte le temperature estive qui a Roma, un goloso e rinfrescante semifreddo è stata la scelta giusta, complimenti a me!

Ingredienti per la base da 24 cm:
250 gr di biscotti secchi
90 gr di burro

Ingredienti per la farcia:
500 ml di latte
250 gr di ananas sciroppate
80 gr di zucchero semolato
40 gr di fecola di patate
10 gr di colla di pesce (la classica in fogli)
3 tuorli medi
2 yogurt gusto ananas

Ingredienti per la gelatina all’ananas:
170 ml di succo sciroppato delle ananas
50 gr di zucchero semolato
3 cucchiai di fecola di patate
colorante alimentare giallo in gel, q.b.

Ingredienti per la decorazione:
fettine di ananas sciroppate
cieliegie candite
foglioline di menta fresca

Procedimento per base e farcia:
Mettere i biscotti nella coppa di un mixer e farli sbriciolare.
Sciogliere il burro fino a fonderlo del tutto e versarlo su di essi.
Mescolare bene con un cucchiaio per amalgamare.

Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere leggermente lo stampo.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio in modo che l’intera superficie sia liscia.
Se non si possiede lo stampo a cerniera, si può mettere la base di biscotti direttamente su un piatto da portata su cui si è stato appoggiato il cerchio estensibile regolato sui 24 cm, che andrà poi tolto quando la torta si sarà solidificata completamente, aprendolo semplicemente e tirandolo su delicatamente.
Mettere lo stampo in frigorifero per una buona mezz’ora o se si ha fretta, nel freezer una quindicina di minuti.
Passato questo tempo necessario affinchè la base si solidifichi, mettere la colla di pesce in una ciotolina coperta da acqua fredda, per ora lasciarla da parte intanto che si ammorbidisce.
Nel frattempo preparare la farcia.
Frullare le ananas nella coppa di un mixer sino ad ottenere una morbida purea.
In un pentolino versare il latte e scaldarlo a fiamma moderata senza portarlo ad ebollizione.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero ed aggingervi poco per volta tutta la fecola lavorando il composto, sempre con le frustine elettriche.
Aggiungerlo al latte contenuto nel pentolino che sarà diventato bello caldo, mescolare con una frustina in silicone, sino a quando la crema si sarà addensata e spegnere la fiamma.
Strizzare la gelattina che sarà ormai bella morbida ed aggiungerla alla crema ancora calda, versarvi dentro lo yogurt e la purea di ananas.
Mescolare il tutto con un cucchiaio di legno, sino a quando il composto sarà omogeneo.
Riprendere lo stampo a cerniera in cui vi è la base di biscotti e versare su di essa, tutta la farcia livellandola se necessario.
Rimettere in frigorifero per almeno 5/6 ore.
Passato questo tempo si può preparare la gelatina ovvero, in un pentolino versare il succo delle ananas, lo zucchero, la fecola di patate e gocce di colorante, a fiamma moderata.
Girare tutto con una frustina in silicone sino a quando la gelatina si sarà addensata, non dovrà quidi essere liquida.
Farla raffreddare a temperatura ambiente girandola di tanto in tanto.
Quando già tiepida, riprendere lo stampo dal frigorifero e versarla sulla superficie al centro, per coprire tutto basterà piegare lo stampo leggermente verso destra e sinistra onde riempire gli spazi vuoti.
Mettere la torta in frigogrifero e decorarla poco prima di servirla, utilizzare fettine di ananas, ciliegie candite e foglie di menta fresca.
Tenere la torta in frigorifero sino al momento del taglio.
Consiglio di preparare il semifreddo il giorno prima della consumazione.

NB:
Per la ricetta ho preso spunto dal video della blogger Uccia:
https://www.youtube.com/watch?v=r3xLB8PVnsE

Annunci
Cheese cake

Cheese cake al limone e vaniglia!

La Cheese cake per me è un dolce prettamente estivo che permette di gustare una delizia a fine pasto, senza però sudare sette camicie per prepararla.
Con le odiose alte temperature, accendere il forno è come buttarsi a braccia aperte nelle fiamme dell’inferno e quindi negli ultimi anni, in cui il caldo qui a Roma picchia fortemente, ho iniziato ad apprezzare i dolci senza cottura e pertanto ode a loro!

Ingredienti per la base da 24 cm:
200 gr di biscotti secchi (nel mio caso Oro Saiwa)
80 gr di burro

Ingredienti per la farcitura:
300 gr di formaggio fresco spalmabile (nel mio caso Philadelphia light)
250 ml di panna fresca da montare, già zuccherata
125 gr di yogurt alla vaniglia
120 gr di zucchero a velo vanigliato
8 gr di colla di pesce
2 limoni medi
2 dita di acqua fredda

Procedimento per la base e la farcitura:
Nella coppa di un mixer sbriciolare finemente i biscotti.
Sciogliere il burro fino a fonderlo del tutto e versarlo su di essi.
Mescolare bene con le mani per amalgamare.
Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere leggermente lo stampo.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio in modo che l’intera superficie sia liscia.
Se non si possiede lo stampo a cerniera, si può mettere la base di biscotti direttamente su un piatto da portata su cui si è stato appoggiato il cerchio estensibile regolato sui 24 cm, che andrà poi tolto quando la torta si sarà solidificata completamente, aprendolo semplicemente e tirandolo su delicatamente.
Mettere lo stampo in frigorifero per una buona mezz’ora o se si ha fretta, nel freezer una quindicina di minuti.
Passato questo tempo necessario affinchè la base si solidifichi, mettere la colla di pesce in una ciotolina assieme a due dita di acqua fredda, per ora lasciarla da parte intanto che si ammorbidisce.
Montare abbastanza soda la panna e tenerla in frigorifero.
In una ciotola capiente versare il formaggio fresco, lo zucchero a velo, lo yogurt, la scorza grattugiata di entrambi i limoni ed il succo di uno dei due.
Mescolare bene con una frustina sino a quando si otterrà un composto in cui tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, quindi aggiungervi la panna montata precedentemente ed incorporare anch’essa fino al suo completo assorbimento.
Versare il composto così ottenuto, sulla base di biscotti e se necessario livellarlo, quindi rimettere lo stampo in frigorifero per almeno 8 ore.
Io l’ho tenuto una notte intera e la mattina successiva ho preparato la gelatina al limone e fatta la decorazione.

Ingredienti per la gelatina al limone:
200 ml di acqua
80 gr di zucchero semolato
2 cucchiai di fecola di patate
1 limone medio
colorante giallo alimentare, in gel, q.b.

Procedimento per la gelatina al limone:
Spremere il succo dal limone e metterlo in un pentolino aggiungendovi lo zucchero, l’acqua e la fecola mescolando bene il tutto con una frustina.
Accendere il fornello a fiamma moderata e porvi sopra il pentolino.
Lasciar scaldare il composto girandolo sempre, aggiungervi gocce di colorante sino ad ottenere la tonalità desiderata e spegnere il gas solo quando la gelatina si sarà addensata.
Farla raffreddare a temperatura ambiente, mescolandola ogni tanto.
Riprendere la cheese cake dal frigorifero e versarvi sopra dal centro tutta la gelatina.
Per spanderla basterà piegare lo stampo leggermente a destra e sinistra per farla andare nella direzione voluta a coprire i punti vuoti.
Riporrla in frigorifero e quando la gelatina si sarà raffreddata per bene, prelevare la cheese cake dallo stampo aprendo il cerchio e tirandolo su delicatamente, togliere la carta da forno e mettere la torta su un piatto da portata togliendo la carta da forno da sotto la base.
Decorarla a piacere, nel mio caso con fettine di limone e ciliegie candite e tenerla in frigorifero sino al momento del consumo.
Bon Appetit dalla mia adorata Barba family!

Antipasti, Cheese cake

Cheese cake con crema alle olive e capperi!

Sere fa abbiamo invitato i nostri carissimi amici Ros e Stefano, per una cenetta golosa ma fresca e ne ho quindi approfittato per realizzare la mia prima Cheese cake salata.
Che dire? Ottima, una rivelazione per me che non amavo neppure quelle dolci, figuriamoci le salate!
Piaciuta a tutti è un successo da bissare più avanti, cambiandone magari la farcia.

Ingredienti per una Cheese cake da 24 cm:
300 gr di formaggio fresco spalmabile light
150 gr di crackers salati in superficie
100 gr di burro
80 ml di panna da cucina
5 gr di colla di pesce 
capperi sottaceto q.b.
olive verdi denocciolate in salamoia q.b.
pepe nero macinato q.b.
prezzemolo fresco q.b.
acqua fredda q.b.
NB:
Occorre avere il cerchio estensibile.
Per la decorazione:
pomodori pachino q.b.
olive verdi denocciolate q.b.

Procedimento:
Mettere la colla di pesce in ammollo in acqua fredda in modo che quest’ultima la copra completamente ed attendere che si ammorbidisca.
Prelevare dalla panna totale una quantità sufficiente che servirà in seguito a sciogliere la colla di pesce e metterla in un pentolino.
Tritare i crackers abbastanza finemente, sciogliere il burro fino a renderlo fuso ed unirlo ad essi mescolando bene.
Prendere un piatto da portata e mettervi sopra il cerchio estensibile regolandolo sul diametro da 24 cm, quindi versare all’interno di esso, il composto di burro fuso e crackers, appiattendolo ed uniformandone la superficie, con le mani o col dorso di un cucchiaino.
Mettere il tutto in freezer per una quindicina di minuti.
Nel frattempo lavare il prezzemolo, asciugarlo e tritarlo finemente con una mezzaluna, versarlo nella coppa di un mixer.
Passare sotto l’acqua corrente i capperi e le olive, quindi scolare, asciugare ed unire entrambi nella coppa del mixer.
Prelevare la colla di pesce dall’acqua e strizzarla bene con le mani.
Scaldare, a fiamma moderata, il pentolino in cui si era messa la panna e quando calda aggiungervi la colla di pesce girandola con un cucchiaio sino al completo scioglimento, versare questo composto liquido nel coppa del mixer.
Aggiungervi anche il formaggio cremoso, l’altra parte di panna rimasta ed infine il pepe macinato.
Far lavorare le lame sino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati ed il composto sarà bello cremoso.
Riprendere lo stampo a cerniera dal freezer e versare la farcia sulla base che sarà ormai bella compatta, livellandola con il dorso di un cucchiaino.
Mettere la Cheese cake in frigorifero per una buona mezz’ora e nel frattempo tagliare a metà le olive verdi, alcune in verticale mentre altre in orizzontale, lavare ed asciugare i pomodori pachino.
Passato il tempo riprendere la Cheese cake dal frigorifero e decorarla mettendo al centro un pomodorino con attorno le metà delle olive verdi tagliate verticalmente per simulare i petali di un fiore.
Tutt’intorno invece alternare piccoli pomodorini con le metà delle olive tagliate orizzontalmente.
Mettere il tutto in frigorifero e toglierla dallo stampo poco prima di servirla.
Per togliere il cerchio estensibile, utilizzare un coltello lungo a lama liscia bagnato con acqua, passarlo internamente lungo tutto il bordo della Cheese cake quindi aprirlo delicatamente e tirarlo su.
Cheese cake

Cheese cake Oreo e Buon Compleanno al mio Papà!

Ferrgosto, festa per tutti ma in casa nostra lo è ancor di più in quanto è il Compleanno del mio adorato Papy, detto Pipo…
Soprannome coniato da mia sorella quando eravamo entrambe piccine e rimasto invariato con il passare degli anni!
Per questa Cheese cake mi sono nuovamente affidata a Leyla Farella ed alla sua bravura, potete visionare la sua ricetta qui:
http://blog.giallozafferano.it/dulcisinforno/torta-oreo-fredda-ricetta-senza-cottura/
Ho apportato però mie piccole personali modifiche.

Ingredienti  per la base di diametro 20 cm:
50 gr di burro fuso

20 Oreo

Per la farcitura:
250 gr di mascarpone
200 gr di panna fresca da montare non zuccherata
80 gr di formaggio fresco cremoso (Philadelphia)
80 gr di zucchero a velo non vanigliato
crema al latte prelevata dai 26 Oreo totali

Per la copertura:
200 gr di cioccolato bianco
6 Oreo

Procedimento:
Sciogliere il burro sino a renderlo liquido quindi farlo raffreddare a temperatura ambiente.
Aprire i 20 Oreo che servono per la base e prelevare da essi con un coltello, la crema al latte al loro interno quindi metterla in una ciotola capiente.
Mettere i biscotti in un tritatutto e ridurli abbastanza finemente, versarli in una ciotolina quindi aggiungervi il burro fuso e mescolare bene per far amalgamare il tutto.
Sistemare su un piatto da portata il cerchio estensibile quindi versavi dentro il composto di biscotti e burro, appiattendolo uniformemente con le mani o col dorso di un cucchiaio e farlo riposare in frigorifero per una ventina di minuti.
Nel frattempo prelevare la crema al latte anche dei 6 biscotti della copertura ed aggiungerla alla precedente nella ciotola, unirvi il mascarpone, lo zucchero a velo e Philadelphia.
Montare il tutto con le frustine fino a quando il composto sarà bello cremoso.
Aggiungervi la panna dopo averla montata soda e con una spatola mescolare fino al completo assorbimento, versare infine il tutto sopra la base di biscotti e burro fatta in precedenza.
Mettere in frigorifero il dolce.
Tritare molto finemente i 6 biscotti Oreo e dopo 3/4 ore versarli sulla superficie del dolce, stendendoli uniformemente per coprire bene il tutto, quindi rimettere nuovamente la torta in frigorifero.
Preparare le lettere sciogliendo il cioccolato bianco, operazione da me fatta mettendolo in una ciotola nel microonde e precisamente nella Coco Choc che tempo addietro ho ricevuto da una collaborazione con l’azienda Silikomart.
Regolando il timer su 1 minuto e mezzo al massimo della temperatura (800 watt nel mio caso) e girando di tanto in tanto il cioccolato con un cucchiaino, in modo da verificarne la consistenza.
Quando fuso, farlo leggermente raffreddare quindi trasferirlo in una sac a poche con beccuccio tondo piccolo e versare negli stampini appositi per formare le lettere ed i cuori.
Lasciar asciugare i cioccolatini a temperatura ambiente quindi trasferirli in frigorifero.
Togliere i cioccolatini dagli stampini e sistemarli sulla torta il giorno stesso della consumazione.
Tenere la torta in frigorifero sino al momento di servirla.


NB:
Io ho utilizzato il cerchio estensibile regolandolo su 20 cm di apertura.
Per chi non lo avesse, può tranquillamente utilizzare uno stampo con cerchio apribile della misura che preferisce.
Ovviamente più sarà grande il diametro e meno alta verrà la Cheese cake.

Cheese cake

Cheesecake allo yogurt con salsa ai mirtilli!

A metà luglio  io e Blade abbiamo festeggiato anche con la mia famiglia, il Compleanno di mia sorella e quest’anno, a causa del troppo caldo che mi toglie le forze, proprio non ce l’ho fatta a preparare una torta pannosa!
Mi sono però affidata alla grande esperienza di una mia amica di blog ovvero
Leyla Farella da cui ho preso la ricetta per realizzare questa golosità veloce e fresca!
Il link per visionare la sua ricetta è a questo indirizzo:
http://blog.giallozafferano.it/dulcisinforno/cheesecake-ai-mirtilli/
personalmente ho apportato qualche piccola modifica.

Ingredienti per uno stampo con cerchio apribile da 24 cm:
250 gr di formaggio cremoso (Philadelphia)

200 gr di biscotti secchi
200 gr di yogurt greco ai mirtilli
250 gr di mirtilli freschi
80 gr di burro fuso, fatto poi raffreddare a temperatura ambiente
80 gr di zucchero a velo non vanigliato
60 gr di zucchero semolato
10 gr di gelatina in fogli ( la classica colla di pesce)

acqua q.b.

Procedimento:
In un mixer mettere i biscotti secchi e colarvi sopra il burro fuso raffreddato, riducendo il tutto abbastanza finemente.
Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere leggermente lo stampo.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio in modo che l’intera superficie sia liscia.
Porre lo stampo in frigorifero per almeno mezz’ora e nel frattempo mettere i fogli di gelatina in una ciotola coperti da acqua fredda lasciandoli per una decina di minuti fin quando saranno ammorbiditi e sarà possibile strizzarli.
Mettere da parte qualche mirtillo da utilizzare per decorare la superficie della torta.
In un pentolino versare tutti gli altri mirtilli con lo zucchero semolato e lasciar cuocere circa 5 minuti, quindi per ottenere un sughetto ho utilizzato il mini pimer direttamente nel pentolino.
In una ciotola capiente con le frustine elettriche montare lo yogurt con il formaggio cremoso e lo zucchero a velo quindi prelevare una parte del sughetto (ancora caldo) ottenuto dai mirtilli cotti e frullati e sciogliervi molto bene dentro la gelatina; regolarsi quindi sulla quantità di sughetto da prelevare.
Aggiungere quest’ultimo composto alla crema ottenuta con lo yogurt ed il formaggio cremoso e mescolare bene per amalgamare.
Versare il tutto sulla base di biscotti che si era messa in frigorifero e livellare bene, quindi rimettere in frigorifero per 15/20 minuti.
Passato questo tempo versare sulla superficie della torta tutto il sughetto rimasto stendendolo uniformemente e decorando con i mirtilli interi messi da parte.
Conservare in frigorifero sino al momento di servire.
Basterà aprire la cerniera e tagliare il dolce direttamente sul piatto dello stampo oppure facendo attenzione a non rompere la torta, passarlo su un piatto da portata.


NB:
La prima fotografia è venuta più scura perchè è stata fatta col cellulare, il colore che si ottiene pertanto è più veritiero nella seconda, scattata con la macchina fotografica!

Cheese cake, Dolci al cucchiaio

Cheese cake con salsa alle pesche sciroppate!

Tempo fa è stato l’onomastico del mio compagno e pur non facendo particolari festeggiamenti, ne ho approfittato un po per pasticciare.
Poichè le temperature si sono fatte più calde, ho pensato ad una fresca Cheese cake, seguendo la ricetta di quella con salsa ai lamponi pubblicata in un precedente post.
Risultato? Molto soddisfacente!

Ingredienti per uno stampo a cerniera di diametro 25 cm:
500 gr di Philadelphia 
400 gr di pesche sciroppate 
200 ml di panna fresca già zuccherata
180 gr di biscotti secchi 
120 gr di zucchero a velo vanigliato
100 gr di burro
10 gr di colla di pesce
3 cucchiai di zucchero a velo non vanigliato
1 bacca di vaniglia
Procedimento:
Tritare finemente i biscotti in un mixer e metterli in una ciotola quindi sciogliere per bene il burro ed aggiungerlo ad essi amalgamando il tutto.

Foderare sia il fondo di uno stampo a cerniera sia le sue pareti, con carta da forno attaccandola con un poco di burro con cui ungere.
Versare il composto di biscotti e burro, distribuirlo in modo omogeneo ed appiattirlo con le mani o col dorso di un cucchiaio al fine che l’intera superficie sia liscia.

Mettere il tutto in frigorifero per una buona mezz’ora.
Nel frattempo ammollare la colla di pesce in una tazza di abbondante acqua fredda, per una decina di minuti.
In una ciotola con le frustine elettriche sbattere Philadelphia assieme a 50 gr di zucchero a velo ed ai semi della bacca di vaniglia, montare il tutto fino ad ottenere una crema morbida e liscia e metterla in frigorifero.
Quando la colla di pesce sarà completamente ammollata, strizzarla con le mani, eliminare l’acqua e trasferirla in una ciotolina assieme a 2 cucchiai di panna liquida (prelevata dai 200 ml totali) precedentemente scaldata ma non portata ad ebollizione, in un pentolino, mescolare bene fino al completo scioglimento.
Riprendere la crema di Philadelphia fatta in precedenza ed aggiungervi il composto ottenuto con la colla di pesce amalgamando il tutto girando con un cucchiaio.
Montare la panna con il restante zucchero a velo ed aggiungerla alla crema, versare tutto sulla base della Cheese cake livellandone bene la superficie, riporre in frigorifero.
Nel frattempo preparare la salsa.
Frullare le pesche sciroppate dopo averle scolate dal succo e versarle in un tegamino aggiungendovi 3 cucchiai di zucchero a velo non vanigliato, far cuocere mescolando fino ad arrivare ad ebollizione, girare quindi un ulteriore minuto ed infine spegnere.
Lasciare intiepidire prima di versare la salsa sulla superficie della Cheese cake ricoprendola tutta.
Ripporre la torta in frigorifero sino al momento della consumazione, ma far passare almeno 6/8 ore anche se consiglio di prepararla il giorno prima in modo che si riposi ed assesti.
Ovviamente se si vuole una Cheese cake più alta, si può utilizzare uno stampo a cerniera dal diametro più piccolo.
Cheese cake

Cheese cake con confettura ai frutti di bosco: ricetta perfetta della mia collega Maria Domenica…!

Buondì mondo! Mai avrei pensato di fare una Cheese cake in quanto le ho sempre trovate belle e golose da vedere ma non so perchè non altrettanto da mangiare, invece con questa ricetta mi sono davvero ricreduta!
Doverosi ringraziamenti vanno alla mia collega Maria Domenica di cui vi ho parlato in altri vari post, per avermi dato la sua ricetta collaudata da tempo. Grazie mille!

Splendido piatto Villa D’Este serie Campo dei Fiori!

 

Ingredienti per una Cheese cake di diametro 22 cm nel mio caso (nella sua ricetta il diametro è di 26/28 pertanto la sua viene più ampia e più bassa):
250 gr di biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)-200 gr di burro nel mio caso (o margarina nel suo caso)-3 uova intere-3 cucchiai di zucchero semolato-150 gr di formaggio spalmabile (Tipo Philadelphia)-250 gr di mascarpone-1 bustina di vanillina in polvere-1 barattolo di confettura ai frutti di bosco.

Procedimento: Sbriciolare grossolanamente (in un mixer tritatutto) i biscotti e versarli in una ciotola quindi unirvi il burro che dovrà essere completamente fuso o a bagnomaria o come nel mio caso in una padellina su fornello a gas.
Dopo aver amalgamato i biscotti con il burro, versarli in una teglia tonda rivestita di carta da forno quindi premere bene l’intera superficie per compattare il tutto. in una ciotola con le frustine elettriche sbattere le uova con lo zucchero quindi aggiungervi sempre montando, il mascarpone, il formaggio cremoso e la vanillina.
L’impasto che ne risulterà sarà abbastanza liquido.

Versarlo sulla base di biscotti e burro ed infornare per circa 30/40 minuti a 180° nel mio caso in forno elettrico statico con funzione tutto ventilato, ma regolatevi sempre con le caratteristiche del vostro.
Una volta terminata la cottura lasciarla raffreddare nello stampo prima di prelevarla da esso staccandola delicatamente dalla carta da forno.
Adagiarla su un piatto da portata quindi ricoprirla con un generoso strato di confettura.

Il Barba trucco: Per gustarla al meglio è consigliabile tenerla in frigorifero per qualche oretta prima di mangiarla in modo che la base si solidifichi bene e quindi poi
si conserva in frigorifero e si taglia da fredda.
Gustata poi nei giorni successivi è ancora più buona!