Dolci morbidi allo yogurt, Dolci morbidi varie forme

Torta morbida al caffè, senza uova!

Questa tortina l’abbiamo portata a casa della mamma di Blade, aromatizzata al caffè e super morbida per la presenza dello yogurt e dell’acqua, le è piaciuta molto.
Non ho utilizzato le uova, in quanto non le avevo.

Ingredienti per uno stampo da 22/24 cm di diametro:
125 gr di yogurt al caffè
125 ml di olio di semi di girasole
125 gr di zucchero di canna
125 gr di zucchero semolato
375 gr di farina 00
1/2 bicchiere di acqua minerale
1 bustina di lievito in polvere per dolci
2 cucchiaini di caffè (proprio la polvere che si mette nella classica macchinetta)

Per la decorazione:
1 cieligia candita
chicchi di caffè q.b.
zucchero a velo vanigliato q.b.
miele o confettura di pesche/albicocche q.b.

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione statico, temperatura a 170°.
In una ciotola capiente unire lo yogurt, l’olio e lo zucchero e montare il tutto per un paio di minuti.
Aggiungervi la farina ed il lievito setacciando entrambi quindi l’acqua ed il caffè e riprendere a montare per un ulteriore paio di minuti.
Versare il tutto in uno stampo imburrato ed infarinato.
Infornare e cuocere, nel mio caso circa 40 minuti.
Una volta cotto, lasciar raffreddare il dolce nello stampo ma fuori dal forno prima di prelevarlo e poggiarlo su una gratella, cospargerlo di zucchero a velo quindi metterlo su un piatto da portata.
Decorare con chicchi di caffè ed una ciliegia candita al centro, attaccandoli sullo zucchero a velo con del miele o della confettura.

Lo stampo che ho utilizzato è il seguente.
Annunci
Dolci morbidi varie forme, Mantovana

Mantovana con gocce di cioccolata e mandorle!

Ho fatto la Mantovana con la variante delle gocce di cioccolata, mi sono avvalsa della ricetta di mia mamma, la sua è imbattibile e golosa.
Ho voluto quindi provarla in versione ancora più sfiziosa ed eccola qui!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm: 
2 uova medie a temperatura ambiente
2 tuorli medi a temperatura ambiente
170 gr di farina 00 setacciata
170 gr di burro a temperatura ambiente
170 gr di zucchero semolato
scorza grattugiata di 1 limone grande
1 cucchiaino di lievito per dolci in polvere per dolci
2 cucchiai di gocce di gioccolato
2 cucchiai di bastoncini (o di lamelle) di mandorle pelate
zucchero a velo q.b.

Procedimento: 
Accendere il forno, nel mio caso a 170° elettrico con funzione statico.
In una ciotola montare con le frustine lo zucchero, le uova ed i tuorli assieme al burro ed alla scorza grattugiata, fino ad ottenere un composto morbido e senza grumi. 
Aggiungere sempre lavorando la farina setacciandola assieme al lievito.
Versare le gocce di cioccolato e girare con un cucchiaio. 
Imburrare ed infarinare una teglia tonda, versarci dentro l’impasto livellandolo bene, cospargere la superficie con le mandorle ed infornare.
Cuocere per 20 minuti circa, ma verificare sempre la cottura prima di spegnere.
Far raffreddare il dolce fuori dal forno e nel proprio stampo, quindi prelevarlo e metterlo su un piatto da portata, una volta freddo cospargerlo con abbondante zucchero a velo.

Dolci morbidi varie forme

Torta variegata al cacao amaro e mandorle!

Questa torta è davvero iper mega golosa ed appena ho letto la ricetta su questa rivista: I sapori della cucina regionale italiana, non ho resistito ed ho voluto realizzarla.
Ho solo aggiunto le mandorle che a parer mio calzano a pennello e ben si sposano col cacao amaro!

Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro:
450 gr di farina 00
300 gr di zucchero semolato
200 ml di latte a temperatura ambiente
100 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente
60 gr di cacao amaro
8 gr di cremor tartaro (facilmente reperibile nei supermercati ed in farmacia)
5 gr di bicarbonato di sodio
3 uova medie a temperatura ambiente
3 cucchiai di granella di mandorle
1 pizzico di sale fino

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione statico, a 170°.
Montare il burro con le frustine elettriche, fino ad ottenere una bella consistenza gonfia e spumosa.
Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi e neve ferma, con un pizzico di sale fino.
In una ciotolina unire tutto il cacao con 40 gr di zucchero semolato e mescolare con un cucchiaio.
Montare a lungo i tuorli con il restante zucchero semolato, quindi quando la consistenza sarà spumosa, spegnere le frustine ed aggiungere il latte, il burro, la granella di mandorle e la farina setaciandola assieme al cremor tartaro ed al bicarbonato di sodio, riprendere a lavorare fino a che il tutto sarà ben amalgamato.
Unirvi anche gli albumi con un cucchiaio, delicatamente e con movimento dal basso verso l’alto per non farli smontare.
Versare i 2/3 del composto in una teglia precedentemente imburrata ed infarinata, livellandone bene la superficie.
Al composto avanzato invece aggiungere lo zucchero e cacao che erano stati mescolati assieme precedentemente, girare bene con un cucchiao per farli amalgamare.
Versare infine questo composto marmorizzato sulla superficie dell’impasto nella teglia ed utilizzando il manico di un cucchiao, fare un effetto a zigzag.
Infornare e cuocere, nel mio caso per 45/50 minuti circa.
Sfornare e lasciar raffreddare il dolce prima di prelevarlo dallo stampo e porlo su un piatto da portata.

Dolci morbidi varie forme

Tortine con mandorle, nocciole e ghiaccia reale!

Queste tortine le ho fatte alcuni mesi fa, una per i miei genitori ed una per la mamma del mio compagno Blade, quando andiamo da loro infatti non lo facciamo mai a mani vuote!

Ingredienti per una tortina da 20 cm di diametro:
200 farina 00

160 ml di latte

150 gr di zucchero semolato
80 ml di olio di semi di girasole
50 gr di farina di riso
1 uovo medio a temperatura ambiente
1 pizzico di sale fino
1 bustina di lievito in polvere per dolci
il succo di 1/2 limone
la scorza grattugiata di 1 limone 
Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione statico, a 170°.
Montare le uova con lo zucchero, il pizzico di sale e l’olio.
Aggiungervi le due farine setacciando quella 00 con il lievito, versare la scorza grattugiata del limone, il succo ed il latte, riprendere a montare fino ad ottenere un composto in cui tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.
Versarlo in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato, operazione da me saltata in quanto ne ho utilizzati due da 20 cm di diametro ognuno, in silicone.
Infornare e quando cotto (nel mio caso hanno impiegato cotti insieme, circa 40 minuti) toglierlo dal forno e farlo raffreddare del tutto prima di estrarlo dallo stampo.
Ingredienti per la decorazione:
mandorle pelate
nocciole pelate
ghiaccia reale colorata
Ingredienti per la ghiaccia reale:

250 gr di zucchero a velo
1 albume medio
coloranti alimentari in gel, verde e giallo

Procedimento:
In una ciotola versare lo zucchero a velo e l’albume quindi con le frustine elettriche ottenere un bel composto bianco che dovrà rimanere attaccato alla ciotola se si fa la prova girandola sotto sopra.
Dividere il composto in due parti ed in ognuna aggiungere gocce di colorante, mescolando sempre con le frustine elettriche, per ottenere le tonalità desiderate.
Versare le glasse in due sac a poche differenti e con beccucci a forma di stella, con esse formare le decorazioni ed aggiungervi subito sopra le nocciole e le mandorle.
Di seguito in fotografia gli stampi in silicone che ho utilizzato.
Dolci morbidi varie forme

Torta soffice al burro con pinoli!

Il nostro Barba forno resta spento per molto tempo durante le calde estati romane per cui spesso le ricette che pubblico che ne prevedono l’uso, tranne rare eccezioni, appartengono ai mesi autunnali ed invernali.
Ed anche questa torta l’abbiamo gustata ormai diverso tempo fa, mi ricordo che mi piacque molto ma alla larga chi è a dieta!

Ingredienti per una tortiera di diametro 22/24 cm:
100 gr di farina 00
100 gr di fecola di patate
200 gr di burro
200 gr di zucchero semolato
2 uova medie a temperatura ambiente
2 tuorli medi a temperatura ambiente
1 limone grande
1 pizzico di sale fino
pinoli q.b.
gocce di cioccolata q.b.

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso a 170°, elettrico con funzione statico.
Separare gli albumi delle due uova intere dai rispettivi tuorli e montarli con un pizzico di sale fino, a neve ben ferma.
Riporli momentaneamente in frigorifero.
Ammorbidire il burro nel forno oppure nel microonde, dovrà essere quasi sciolto.
Lavorare con le frustine elettriche i 4 i tuorli assieme allo zucchero ed unirvi mano a mano il burro sempre montando fino ad ottenere un composto soffice ed omogeneo.
Aggiungere il succo di limone e la sua scorza grattugiata ed infine la farina 00 setacciandola e la fecola, riprendere a montare per un paio di minuti.
Fermare le frustine ed aggiungere gli albumi al composto con una paletta delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto per non farli smontare.
Ungere ed infarinare una teglia tonda e versarvi il composto, cospargere con pinoli e gocce di cioccolata ed infornare.
Cuocere per almeno una mezz’ora ma ovviamente controllare sempre prima di spegnere, una volta pronta farla raffreddare nella teglia fuori dal forno.
Buon Barba Appetito!

Dolci morbidi varie forme

Tortina al limone e mandorle con glassa e noci!

Questa mattina mi è venuta l’irrefrenabile voglia di pasticciare in cucina, sono ormai due mesi che non lavoro più causa licenziamento improvviso, ma con le mani in mano non so stare!
In attesa pertanto di rimettermi in carreggiata, ne approfitto per dedicarmi alla mia passione culinaria.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm di diametro:
3 uova medie a temperatura ambiente

250 gr di farina di riso
150 gr di zucchero semolato

150 ml di olio di semi di girasole
8 gr di lievito in polvere per dolci
1 puntina di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale fino
1 limone medio
1/2 bicchiere di acqua minerale
succo del limone

scorza grattugiata del limone
mandorle a lamelle q.b.
Per la glassa e la decorazione:
100 gr di zucchero a velo non vanigliato

colorante alimentare giallo, qualche goccia

succo di 1/2 limone
noci

ciliegie candite 
zucchero in granella

Procedimento:
Accendere il forno a 180°, nel mio caso elettrico con funzione statico.
Grattugiare finemente la scorza del limone, dopo averlo lavato ed asciugato bene.
Spremerlo e ricavarne il succo.
Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve soda con un pizzico di sale fino, conservarli nel frigorifero per ora.
Montare con le frustine elettriche i tuorli con lo zucchero fino a quando il composto risulterà essere bello spumoso.
A questo punto aggiungervi l’olio di semi, la scorza grattugiata, unire la farina al lievito ed al bicarbonato e versarli assieme al mezzo bicchiere di acqua minerale ed al succo del limone, riprendere a montare per due o tre minuti.
Una volta ottenuto un composto senza grumi, cospargere con le mandorle a lamelle e mescolare con un cucchiaio.
Riprendere gli albumi dal frigorifero ed aggiungerli poco per volta incorporandoli con una spatola, con movimenti dall’alto verso il basso e delicatamente per non farli smontare.
Quando sarà tutto ben amalgamato, versarlo in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata.
Cuocere sino a leggera doratura esterna, nel mio caso ci sono voluti circa 35/40 minuti.
Quando il dolce sarà pronto, farlo raffreddare nello stampo ma fuori dal forno e quando completamente freddo estrarlo per porlo su una gratella con sotto un foglio di carta da forno. 
Preparare la glassa gialla mettendo dentro una padellina: il succo di mezzo limone, qualche goccia di colorante e lo zucchero a velo, accendere il gas a fiamma moderata e mescolare con una frustina in silicone sino ad ottenere una consistenza fluida ma non liquida, se necessario aggiungere altro succo o zucchero a velo in base alla densità della glassa.
Versarla sul centro del dolce, spanderla leggermente e delicatamente per coprire l’intera superficie, col dorso di un cucchiaio o con un coltello lungo a lama liscia
Decorare subito con noci, ciliegie candite e zucchero in granella altrimenti se si indugia troppo, la glassa si asciugherà velocemente e le decorazioni non si attaccheranno.
Lasciare il dolce a temperatura ambiente e quando la glassa sarà completamente asciutta, metterlo su un piatto da portata e gustarlo.

Oggi a presentare il dolcetto abbiamo il nuovo arrivato in casa nostra, un bellissimo Barbapapà che impreziosisce la mia già folta, ma mai abbastanza, collezione! 

Dolci morbidi allo yogurt, Dolci morbidi varie forme

Dolce al latte di mandorle e canditi!

Tempo fa avevamo entrambi voglia di un dolcetto morbidoso e così con gli ingredienti che ho trovato in casa, ne è uscito fuori questo!
Molto buono, la presenza del latte alle mandorle poi dona un sapore ed un gusto particolari.

Ingredienti per uno stampo ovale da 28 cm:
3 uova medie a temperatura ambiente
100 gr di yogurt bianco dolce
300 gr di zucchero semolato
400 gr di farina 00
30 gr di farina di mandorle
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 bicchiere di latte alle mandorle

canditi misti q.b.
zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso a 170°, elettrico con funzione statico.

Montare le uova con lo zucchero ed aggiungervi lo yogurt.
Sempre lavorando aggiungere la farina con il lievito setacciandoli, il latte ed infine la farina di mandorle, sino ad ottenere un composto senza grumi.
In ultimo versare i canditi mescolando il composto con un cucchiaio e versarlo in uno stampo imburrato ed infarinato.
Infornare e lasciar cuocere sino a completa cottura, nel nostro caso circa 40/45 minuti.
Quando cotto prelevarlo dal forno ed appena freddo toglierlo dallo stampo e spoverizzarlo con zucchero a velo.