Pomodori ripieni di crema al tonno con capperi ed olive e contorno di patate al forno! Buon Appetito!

Buondì mondo oggi  altro post salato, un’idea per il pranzo o la cena a base di pomodori.
Sono ortaggi che adoro difatti mia mamma mi racconta che quando ero piccola, in estate alla casa al mare (che ora non abbiamo più ahimè) andavo a staccarli dalle piante coltivate da mio papà e li mettevo in bocca per mangiarli!

Splendido piatto “Campo dei Fiori” by Villa D’Este!

Ingredienti per 3 pomodori ripieni: 3 pomodori (rossi tondi a grappolo)-1 cucchiaio di pane grattugiato (meglio se fatto in casa)-prezzemolo e basilico q.b. freschi (del nostro terrazzo!)-2 scatoline di tonno piccole al naturale-3 cucchiai di capperi sott’aceto-olive verdi sott’olio (nel mio caso fatte in casa)-sale fino q.b.- Olio evo Dante q.b.-3 patate medie a pasta gialla.

Procedimento: Per prima cosa sbucciare le patate, tagliarle della forma che si preferisce e condirle in una ciotola con olio, sale, prezzemolo e basilico tritato q.b. lasciandole lì una decina di minuti per farle insaporire.
Accendere il forno regolandosi con le caratteristiche del proprio (nel mio caso elettrico tutto ventilato su seconda griglia partendo dal basso). Tagliare i pomodori nella parte alta in modo però che rimanga la calottina a fare da coperchio e scavare l’interno con un coltellino eliminando i semi.
Nella coppa di un mixer tritatutto mettere il tonno (sgocciolato bene dall’acqua delle scatoline in cui è contenuto) i capperi, il sale, l’olio, basilico e prezzemolo, qualche oliva, il pane grattugiato e l’interno dei pomodori prelevato prima.
Ridurre il tutto in crema e con essa riempire i pomodori, mettere al centro un’oliva ed una foglia di basilico e coprire ogni pomodoro con la propria calottina.
Sistemare sia le patate che i pomodori su una placca rivestita di carta da forno e versare un po di olio e di sale sull’esterno dei pomodori.
Cuocere sino a quando le patate saranno pronte ed i pomodori mediamente morbidi.
Prima di servirli (caldi, o freddi se si mangiano in estate) posizionare delle foglioline di basilico fresco al centro di ogni calottina.
Se si vuole rendere le patate più croccanti esternamente, accendere il grill del forno 5/10 minuti prima di sfornare.

Buon Barba Appetito!

Prima di lasciarvi ci tengo molto a segnalarvi una pagina FaceBook molto bella, della mia nuova “food amica” Lucrezia!

https://www.facebook.com/lacucinaarcalu?fref=ts

Vi lascio l’indirizzo e vi invito numerose/i a farle visita e se gradirete (ma ovviamente sì!) a lasciarle anche un bel Mi piace.
Anche lei come noi è molto appassionata di cibo per cui prepara tanti manicaretti deliziosi e condivide anche quelli preparati dal altre appassionate/i.
Io vi consiglio vivamente di andare a dare un’occhiata e rifarvi gli occhi con tutte le bontà presenti!
Presto correte subito da lei, vi aspetta numerosi!

Tortino di polenta con formaggio e pancetta: morbido dal cuore tenero, io mangio e voi?!

Rieccomi finalmente dopo diversi giorni di latitanza…Il motivo è un piccolo inconveniente accadutoo al pc, per farla breve mi sono ritrovata tutte le foto (e dico tutte) mischiate assieme in un’unica cartella.
Disastroooo! Le sto mettendo a posto con la santa pazienza ma purtroppo sono capitate in mezzo anche quelle delle ricette già pubblicate e non…Che caos!

Tortino morbido di polenta, con formaggio e pancetta:

Piattino serie “Campo dei Fiori” e posate
by Villa D’Este!

Ingredienti per un tortino, tutto q.b. in quanto l’ho fatto con polenta ed altri ingredienti avanzati:
Polenta avanzata condita al sugo-burro-pancetta-formaggio morbido tipo caciottina-pane grattugiato-pepe.

Procedimento: Imburrare una terrina tonda (da forno, io ho utilizzato quella classica da soufflè) e cospargerla con pane grattugiato. Accendere il forno a 170°/180°. Tagliare in piccoli cubetti la pancetta e fare lo stesso con il formaggio, grattugiandone però anche un poco. Mettere la polenta in un tritatutto e farla mescolare per un paio di minuti per renderla più liscia. Amalgamarla con il formaggio, il pepe e la pancetta e metterla nella terrina livellandone la superficie. Infornarla e farla cuocere fino a quando esternamente si sarà formata una crosticina. Prima di prelevarlo far leggermente intiepidire il tortino quindi capovolgerlo sul piatto da portata e servire.

Torta salata con formaggio e pomodori secchi e Pasticcio di patate e spinaci: oggi coppia di bontà!

Buongiorno mondo! Poiche queste 2 ricette le ho fatte tutte assieme lo scorso inverno, per una cena a due, le pubblico in gruppo.
Ovviamente non ci siamo spazzolati tutto in quella serata ma assaggiato un poco di tutto!

Torta salata con formaggio e pomodori secchi:

Ingredienti: 200 gr di farina integrale Il Molino Chiavazza-3 uova intere-100 ml di Olio ConDisano Dante-120 ml di latte a temperatura ambiente (che in foto manca)-1 bustina di lievito in polvere per salati-sale fino q.b-5/6 pomodori essiccati al sole Agriblea-2 fettine di formaggio piccante tipo pecorino.

Procedimento: Accendere il forno a 170°/180°, nel nostro caso elettrico statico tutto ventilato, la torta salata verrà messa sulla seconda griglia partendo dal basso. Mettere i pomodori secchi in ammollo in acqua bollente per un quarto d’ora quindi scolarli ed asciugarli, tagliarli infine a pezzetti. Tagliare poi a dadini il formaggio. Nella coppa di una planetaria o di un robot da cucina o in una ciotola capiente ( utilizzando le frustine elettriche) mescolare per 2/3 minuti a velocità media le uova con la farina, aggiungervi quindi l’olio ed il latte sempre continuando a mescolare. Spegnere ed aggiungere a mano mescolando con un cucchiaio, i pomodori, il formaggio e per ultimo il lievito per salati. Imburrare ed infarinare uno stampo a piacere (nel nostro caso in silicone pertanto non l’ho imburrato nè infarinato).
Cuocere per circa 40 minuti, ma controllare sempre la cottura prima di spegnere il forno. Far raffreddare su una gratella e prelevarlo dallo stampo. E’ consigliabile scaldarlo una decina di minuti prima di servirlo.

Pasticcio di patate e spinaci:

Ingredienti: 2 patate a pasta gialla medie-3 fettine Inalpi all’Emmenthal (o altre sottilette)-2 cucchiaini di noce moscata-sale fino q.b.-pane grattugiato q.b.-100 gr di spinaci-burro Inalpi q.b.

Procedimento: Lessare, in acqua salata a piacere, le patate (senza buccia) e schiacciarle quando ancora bollenti. Lessare anche gli spinaci e quando freddi strizzarli bene. Nel frattempo accendere il forno a 170°/180°, nel nostro caso elettrico statico tutto ventilato, il pasticcio verrà messo sulla seconda griglia partendo dal basso. Ungere con del burro uno stampo e cospargerlo di pane grattugiato. Mescolare in una ciotola le patate ed aggiungere la noce moscata. Sistemare metà impasto nello stampo e distribuire sopra gli spinaci e le fettine quindi coprirlo con l’altra metà. Livellare per bene e cospargere la superficie con fiocchetti di burro. Infornare per circa una mezz’oretta o comunque sino a quando si sarà formata una crosticina sulla superficie del pasticcio. Toglierlo dallo stampo e servirlo caldo.

Questi sono gli stampi che ho utilizzato per la Torta salata ed il pasticcio.


Petto di pollo allo zenzero, limone e carote e Petto di pollo con patate e salsa ai peperoni: due golose ricette! Che dite mangiamo?

Buongiorno mondo! Come spesso ho scritto prediligo la carne bianca che a mio parere si sposa bene con mille e più condimenti. Oggi vi propongo due ricettine di recente realizzazione, ovviamente gustate in due diverse occasioni ma avendo entrambe, come ingrediente base il pollo, le posto assieme.

Petto di pollo allo zenzero, limone e carote:

Splendido piatto Acquerello by Villa D’Este!

Ingredienti per 2 persone: 3 fettine di petto di pollo-1 bustina di zafferano in polvere-1/2 scalogno-1 carota media-farina 00 q.b.-1 bicchiere di succo di limone Lemondor Polenghi-sale fino q.b.-2 cucchiai di prezzemolo secco tritato-4 cucchiai di zenzero in polvere-2 fettine di burro.
Procedimento: Pelare la carota e tagliarla in piccoli pezzetti. Tritare la cipolla e metterla assieme alla carota in una padella capiente con anche il burro, facendo cuocere il tutto a fuoco medio e con coperchio.
Nel frattempo tagliare le fettine di petto di pollo a striscioline, passarle una ad una leggermente nella farina, salarle e metterle a cuocere nella padella. In una ciotolina preparare un’emulsione con succo di limone, zenzero, prezzemolo, zafferano e sale se necessario. Aggiungere verso metà cottura metà emulsione e l’altra metà verso fine cottura. Servire caldo. Gnam è ottimo!!!!

Petto di pollo con patate e salsa ai peperoni:

Splendido piatto serie Fattoria by Villa D’Este!

Ingredienti per 2 persone: 3 fettine di petto di pello-1 patata a pasta gialla grande-sale fino q.b.-prezzemolo e basilico secchi tritati q.b.-1 vasetto di Salsa ai peperoni Lazzaris-2 cucchiai di Olio evo Dante. Procedimento: Pelare la patata e tagliarla in piccoli pezzi (così cuocerà più in fretta). Metterla a cuocere in una padella capiente assieme all’olio, al prezzemolo e al basilico. Coprire con un coperchio e regolare il gas su fiamma media, girare di tanto in tanto e se la patata dovesse attaccarsi versare un poco di acqua. Una decina di minuti prima della fine cottura aggiungere nella padella il petto di pollo tagliato a pezzi irregolari, la salsa ai peperoni e salare. Terminare la cottura quindi servire caldo. 

NB: Se non si ha la Salsa ai peperoni (che noi abbiamo avuto in dono grazie ad una collaborazione) si può frullare molto finemente un peperone precedentemente cotto (dovrà essere morbidissimo) in padella assieme ad olio evo, sale e uno spicchio di aglio (poi buttato). Io molto spesso faccio la crema di peperoni così.

Peperoni Mon Amour: 3 ricettine sfiziose con questo amato e colorato ortaggio. Buon Appetito!

Peperoni ammollicati (ovvero con pane grattugiato):

Bellissimo piatto Serie “Soleil” by Villa D’Este!

Ingredienti per 2 persone: 2 peperoni (in questo caso uno giallo e l’altro rosso)-25 gr di pane grattugiato-2 cucchiai di pecorino romano grattugiato-1/2 cucchiaio di capperi sott’aceto-1 pizzico di origano-2 cucchiai di Olio evo Dante-sale e pepe q.b.
Procedimento: Lavare i peperoni , pulirli dal picciolo, dai semi e dai filamenti e tagliarli a cubetti o falde.
Metterli in una padella capiente assieme all’olio, all’origano e ai capperi precedentemente sciacquati sotto acqua corrente, farli cuocere a fiamma moderata e con coperchio chiuso girandoli di tanto in tanto.
A metà cottura salarli, peparli ed aggiungere il pane grattugiato ed il pecorino, terminare la cottura che non li dovrà rendere troppo morbidi, dovranno rimanere mediamente croccanti.

Involtini con ripieno di pane grattugiato, capperi, olive e pomodori secchi:

Tovaglietta, posate e bicchiere Villa D’Este!

Ingredienti per 4 involtini: 2 peperoni (in questo caso uno giallo e l’altro rosso)-1 manciata di olive verdi denocciolate-2 cucchiai di capperi sott’aceto-5/6 pomodorini secchi-5 cucchiai di Olio Evo Dante-prezzemolo secco tritato-2 formaggini Inalpi-3 cucchiai di pane grattugiato.
Procedimento:  Lavare i peperoni sotto acqua corrente e metterli in forno ad arrostire per una ventina di minuti usando anche il grill se necessario (io li ho solo arrostiti ma non ho tolto la pelle, se volete togliere la pelle dovrete tenerli in forno fino a quando la pelle verrà via facilmente).
Nel frattempo preparare il ripieno mettendo in un mixer il pane grattugiato, 3 cucchiai di olio, le olive, i capperi, il sale, i pomodorini secchi ed il prezzemolo.Quando i peperoni saranno grigliati prelevarli dal forno e con molta attenzione perchè bruceranno, pulirli dal picciolo, dai filamenti e dai semi quindi fare un taglio orizzontalmente ed aprirli a fazzoletto direttamente su una teglia da forno rivestita di carta da forno. Farcirli e mettere al centro di ognuno metà formaggino.Richiudere il tutto, oliare con i restanti 2 cucchiai di olio e spolverizzare con un pò di prezzemolo tritato. Infornare e quando pronti servirli caldi.

Involtini di peperoni con ripieno di melanzane e scamorza:

Ingredienti per 4 involtini: 2 peperoni grandi (in questo caso gialli)-3 cucchiai di parmigiano grattugiato-4 bastoncini di scamorza affumicata-1 uovo-sale fine q.b.-2 cucchiai di pane grattugiato q.b.-1 melanzana viola oblunga media-5 cucchiai di Olio evo Dante4 cucchiai di passata di pomodoro-prezzemolo secco tritato-1 cucchiaio di misto per soffritto.
Procedimento: Lavare i peperoni sotto acqua corrente e metterli in forno ad arrostire per una ventina di minuti usando anche il grill se necessario (io li ho solo arrostiti ma non ho tolto la pelle, se volete togliere la pelle dovrete tenerli in forno fino a quando la pelle verrà via facilmente).
Nel frattempo lavare la melanzana, tagliarla a cubetti e metterla soffriggere in una padella assieme ad 1 cucchiaio di olio, il misto per soffritto, il prezzemolo ed il sale. Aggiungerci quindi la passata di pomodoro e continuare la cottura fino a quando la passata si sarà rappresa, spegnere la padella.
Quando i peperoni saranno grigliati prelevarli dal forno e con molta attenzione perchè bruceranno, pulirli dal picciolo, dai filamenti e dai semi quindi fare un taglio orizzontale ed aprirli a fazzoletto direttamente su una teglia da forno rivestita di carta da forno, dividere ogni peperone in due parti.
In un mixer mettere le melanzane, l’uovo, il pane grattugiato, 2 cucchiai di olio e salare se necessario, frullare leggermente e con questo composto riempire gli involtini.
Prima di avvolgere i peperoni su se stessi mettere al centro di ognuno un bastoncino di scamorza affumicata premendolo per farlo scendere nel composto quindi arrotolarli, cospargere la superficie dei peperoni con prezzemolo tritato e con i rimanenti 2 cucchiai di olio ed infornare.
A cottura ultimata prenderli dal forno e servirli caldi.

Insalata light con ricotta, olive e pomodori datterini: un saluto o meglio un’addio (speriamo) al caldo! In cucina oggi c’è Blade!

Hellò to the world (oggi mi sento un po english!). Vi propongo una insalate fresca ed estiva che il mio compagno ha fatto diverse settimane fa.
Gustata a pranzo sul nostro bel terrazzone, è stato un vero piacere! Spero quindi che questo piatto serva per dire definitivamente addio al caldo che qui a Roma sembra non volersene andare!

Ingredienti: Ricotta (di mucca o pecora a scelta)-pomodori datterini-olive verdi dolci denocciolate-mais-insalata (varietà a piacere)-Olio evo Dante q.b.-sale fino q.b.-Condimento balsamico bianco Guerzoni q.b.
Procedimento: Lavare i pomodorini e tagliarli a spicchi e a dadini. Lavare le foglie di insalata e tagliarle a striscioline. 
Tagliare a rondelle le olive e a fettina la ricotta. Condire mais, olive, pomodori ed insalata con olio, sale e Condimento balsamico bianco (in alternativa con aceto a scelta). Disporre il tutto su un piatto da portata e servire.
Dopo pranzo un bel caffè al ginseng non poteva mancare, energia allo stato puro!
Splendido set da caffè “Fattoria” by Villa D’Este!
In cucina con noi:

Mini sfogliate finger food con ripieno di hamburger e fettine al latte: piccoli sfizi golosi :)

Buona domenica mondo! Rimaniamo in tema con il precedente post ma come spesso tengo a precisare, ciò che pubblico non segue un filo temporale, per cui questa è una ricetta di circa un mese fa.

Aprendo il frigorifero e trovandomi dinnanzi le fantastiche sfogliate Natural food ho avuto un’illuminazione!

Splendido piatto serie “Fattoria” by Villa D’Este!

Ingredienti: Le specialità al Grano Saraceno, Borioni Antico Forno-hamburger fatti in casa-pomodori ciliegino-insalata mista-ketchup-maionese-Le Fettine Inalpi Emmenthal.                            
Procedimento: Mettere a cuocere gli hambuger in una padella anti aderente, girandoli e schiacciandoli di tanto in tanto con una paletta. Nel frattempo, con un coppa pasta rotondo o comunque una qualsiasi formina tonda, ricavare dalle sfogliate dei cerchi di diametro leggermente più grande degli hamburger (non eccessivamente più grandi tanto la carne in cottura si restringerà). Nel nostro caso 3 hamburger per cui 6 cerchi. Mettere i cerchi su una piastra bella rovente e tostarli su ambo i lato. Lavare i pomodori e le foglie di insalata, tagliare le sottilette a forma di cerchi. Una volta pronto tutto alternare su ogni cerchio di sfogliata l’insalata, la maionese, l’hamburger, il ketchup, la sottiletta ed i pomodorini tagliati a rondelle coprendo con un’ulteriore cerchio di sfogliata.
Servire subito, Buon Barba Appetito!
In cucina con noi: 
E dopo queste squisitezze ci siamo presi il lusso di un buon dolcetto Freddi!
Ovvero Ballerina al mango, una deliziosa merendina con crema al mango, per fare i golosi ancora di più l’abbiamo divisa in 4 parti servite assieme al gelato gusto spagnola con amarene!