Antipasti, Ciambelloni salati, Plumcake salati

Ciambelline salate farcite!

Queste ciambelline salate le ho fatte tempo fa, morbide e gustose, ci sono molto piaciute.
Se mangiate calde o anche leggermente tiepide, ancora meglio.
Fanno bella figura in un buffet, ve le consiglio vivamente!
Ingredienti:
120 ml di latte a temperatura ambiente
100 gr di farina 00
100 gr di farina integrale
100 ml di olio di semi di girasole
3 uova medie a temperatura ambiente
1 bustina di lievito in polvere, per pizze e torte salate
sale fino 
parmigiano grattugiato 
pecorino romano grattugiato
pomodori secchio sott’olio 
wurstel di pollo e tacchino
olive nere denocciolate
zucchine romanesche
scalogno
Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico ventilato, a 180°.
In una ciotola capiente rompere le uova, aggiungervi l’olio ed il latte e con le frustine elettriche iniziare a montare per amalgamare il tutto, versare via via le due farine setacciandole e riprendere a lavorare per un minuto circa.
A frustine spente aggiungere in dosi a piacere, le olive nere tagliate a rondelle, i pomodori secchi e lo scalogno tagliati a pezzetti, le zucchine ed i wurstel tagliati a rondelle, il parmigiano ed il pecorino grattugiati, il lievito ed infine aggiustare di sale, mescolare il tutto con un cucchiaio.
Versare in stampini a forma di ciambelline, nel mio caso in silicone.
Cuocere per circa 25 minuti, farle raffreddare fuori dal forno, prima di prelevarle dagli stampi.
Per gustarle al meglio, prima di servirle, riscaldarle un pochino.
In foto sottostante, lo stampo che ho utilizzato.
Annunci
Antipasti

Grissini sfiziosi alla pizzaiola!

Il mio compagno Blade è sempre in fermento quando abbiamo ospiti a cena o pranzo che sia, lui è come me, ovvero ad entrambi piace far assaggiare cosine sfiziose agli invitati e proporre a loro nuove ricette.
Questi grissini li abbiamo preparati assieme ad altre cibarie per un buffet e sono stati molto apprezzati!

Ingredienti:
rotolo di pasta sfoglia rettangolare
doppio concentrato di pomodoro
olio evo
sale fino
origano secco tritato
semi di sesamo
semi di papavero

Procedimento:
In una ciotola mescolare bene il doppio concentrato di pomodoro con sale ed olio.
Stendere la pasta sfoglia direttamente sulla carta in cui era arrotolata.
Utilizzando un pennello in silicone, spalmare il composto sull’intera superficie della sfoglia quindi tagliare in verticale delle striscioline di circa 2 cm di larghezza.
Arrotolare su se stessa ogni strisciolina e poggiarle tutte distanziandole un poco le une dalle altre, su una placca rivestita di carta da forno.
Spennellarle con un poco del composto fatto in precedenza quindi cospargerle con origano, semi di papavero e semi di sesamo.
Cuocere per circa un quarto d’ora in forno preriscaldato, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato a 170°.
Quando pronti i grissini servirli tiepidi, sono davvero molto buoni.

Antipasti, Ciambelloni salati, Plumcake salati

Madeleine al sapore di ‘Nduya!

Tempo fa mi è presa la voglia di realizzare le Madeleine.
Ma girovagando per il web alla ricerca di una ricetta per farle dolci, mi sono invece imbattuta in diverse varianti salate e così ho raccolto un poco di qua ed un poco di là et voilà!

Ingredienti per circa 40 Madeleine:
2 uova a temperatura ambiente
25 ml di latte 
50 ml di olio di oliva
80 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito in polvere per salati
2 cucchiai di ‘Nduya (nel mio caso sott’olio)
1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato 
1 cucchiaio di trito di erbette miste: basilico, prezzemolo, erba cipollina, menta, mentuccia
sale fino q.b.
pepe macinato q.b.

Procedimento:
In una ciotola mescolare le uova con l’olio e la farina.
Aggiungere la ‘Nduya, il pecorino, il parmigiano ed il trito di erbette e mescolare bene per amalgamare, infine aggiustare di sale e pepe.
In ultimo versare il lievito e mescolare per farlo assorbire.
Mettere la ciotola col composto a riposare in frigorifero, coperta da pellicola per alimenti. per una buona mezz’ora.
Una volta passato questo tempo, accendere il forno, nel mio caso a 170° elettrico con funzione tutto ventilato.
Versare il composto in uno stampo per Madeleine riempiendo ogni vano per i 2/3 della sua capienza.
Infornare e cuocere sino a doratura in superficie, nel mio caso 20/25 minuti.
Nel frattempo che si cuociono le Madeleine, conservare il restante impasto nel frigorifero, in attesa di essere utilizzato appena si sfornano le precedenti.
Farle raffreddare su una gratella e se gustate tiepide sono il top.

Antipasti

Cucchiaini di pasta sfoglia con crema di zucchine!

Questa sfiziosità l’ha trovata il mio compagno Blade durante il suo girovagare online, ha voluto che li realizzassimo durante una cena con sua mamma ed i miei genitori.
Mi sono piaciuti appena li ho visti, sono particolari e sfiziosi e si può scegliere la farcitura a gusto personale e pertanto sono molto versatili!

Ingredienti:
rotolo di pasta sfoglia rettangolare
zucchine romanesche
formaggio fresco spalmabile light (Philadelphia)
erba cipollina fresca
olio evo
sale fino
pepe nero macinato
Procedimento:
Tagliare le zucchine in piccoli pezzetti quindi cuocerle in padella con olio evo, sale fino, erba cipollina tritata ed una macinata di pepe nero.
Quando morbide ma non sfatte, prelevarne una piccola quantità mettendola per ora in una ciotolina e versare invece tutta la restante parte nella coppa di un mixer assieme al formaggio fresco.
Far lavorare il mixer al fine di amalgamare il tutto sino ad ottenere un composto cremoso.
Stendere la pasta sfoglia sulla carta da forno in cui è avvolta.
Utilizzare cucchiaini che devono essere di acciaio inox in quanto in seguito andranno nel forno, poggandoli sulla sfoglia in modo che la parte convessa (quindi il dorso) sia a diretto contatto con essa e distanziandoli gli uni dagli altri di qualche centimetro.
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione ventilato a 180°.
Ritagliare con un coltello a lama liscia, i contorni di ogni cucchiaino a circa mezzo cm di stanza da ognuno di essi.
Prendere via via tutti i cucchiaini di sfoglia con sopra quelli di acciaio ed appoggiarli su una placca rivestita di carta da forno, distanziandoli gli uni dagli altri un poco, in cottura si gonfieranno.
Cuocere per circa 15 minuti, quando cotti prelevarli e farli raffreddare su una gratella, impastare la restante pasta sfoglia, stenderla nuovamente e formare con essa altri cucchiaini con la medesima precedente procedura.
Quando terminata la pasta sfoglia, cotti e raffreddati tutti i cucchiaini, provvedere a farcirli.
Mettere la crema di zucchine in una sac a poche e riempire ogni cucchiaino, quindi al centro aggiungervi un poco delle zucchine a pezzetti lasciate da parte, pronti.
Antipasti

Bruschette con crema di mortadella e pistacchi!

Il caldo torrido ormai la fa da padrone da ben tre mesi e qui a Roma, così come in molte altre città, è diventato insopportabile ed irritante.
Accendere il forno pertanto è proibitivo se non ci si vuol sentire male, ma certo cucinare qualcosa di sfizioso è sempre piacevole come queste bruschette veloci e golose!

Ingredienti:
filoncino di pane di semola rimacinata di grano duro
fettine di mortadella senza pistacchi
formaggio cremoso spalmabile light, tipo Quark o Philadelphia
granella di pistacchi
pepe nero macinato
sale fino

Procedimento:
Tagliare le fettine di mortadella in piccole parti quindi metterle nella ciotola di un mixer assieme al formaggio, pepare e salare leggermente, ridurre il tutto a crema.
Mettere questo composto in una sac a poche con beccuccio tondo largo.
Scaldare sul fornello a gas una griglia o la classica bistecchiera.
Tagliare il filoncino di pane a fettine alte circa 2 cm, bruschettarle quindi da ambo i lati e farle poi raffreddare tutte a temperatura ambiente.
Utilizzando la sac a poche distribuire la crema di mortadella sulla superficie di ogni fettina di pane, sino a coprirla interamente e cospargere con la granella di pistacchi.
Bruschette pronte senza aver sudato sette camicie.

Antipasti, Torte salate

Timballo farcito di penne all’arrabbiata!

Tempo fa poichè da un precedente pranzo ci era avanzato un piatto di penne all’arrabbiata, ho pensato di riutilizzarle, cambiandone aspetto.
Di solito quando rimane un poco di pasta, lunga o corta che sia, la riciclo facendola diventare una golosa frittata, ma questa volta ho voluto provare una ricetta diversa!

Ingredienti per la pasta brisèe, stampo da 20/22cm di diametro:
200 gr di farina 00
100 gr di burro freddo di frigorifero
70 ml di acqua molto fredda
1 pizzico di sale fino

Procedimento:
Tagliare a cubetti il burro.
Sul proprio tavolo da lavoro, disporre a fontana la farina e nell’incavo centrale versare il burro con un pizzico di sale fino.
Amalgamare gli ingredienti pizzicando l’impasto sino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso nel cui centro andrà versata l’acqua.
Lavorare velocemente gli ingredienti per ottenere una consistenza soda ed elastica, formare un panetto che andrà avvolto in pellicola trasparente per alimenti e messo a riposare in frigorifero per 40 minuti circa.

Ingredienti per la farcitura:

1 piatto di penne all’arrabbiata (o altro tipo di pasta)
1 mozzarella di bufala, media
1 uovo medio
2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, a 180°.
Tagliare finemente la mozzarella utilizzando una mezzaluna o un mixer.
Metterla in una ciotola assieme alla pasta ed aprirci sopra l’uovo, cospargere infine con il parmigiano.
Mescolare il tutto con un cucchiaio.
Rivestire una teglia tonda con carta da forno.
Prelevare dalla brisèe una quantità di pasta sufficiente a formare il disco che farà da coperchio al tortino.
Porre la rimanente pasta sul proprio tavolo da lavoro e col mattarello leggermente infarinato, stenderla formando un tondo con cui rivestire l’intera teglia.
Bucherellarla qua e là leggermente con i rebbi di una forchetta e versarvi il composto livellandolo per bene, infine porre sopra il disco di pasta lasciato da parte precedentemente sigillando con le mani tutto il bordo.
Infornare e cuocere sino a completa cottura e doratura esterna.
Nel mio caso circa una mezz’oretta.
Gustare il timballo tiepido!

Antipasti

Spiedini di caprese, freschi e golosi!

Quarto ed ultimo antipastino fresco servito ad i nostri amici Ros e Stefano, in occasione di un sabato passato assieme a cena.
Ricettina scelta dal mio Blade, per la sua particolare presentazione nonostante sia un piatto semplicissimo, è però amato e gradito sempre da tutti: la Caprese!

Ingredienti per 12 spiedini:
pomodori pachino
mozzarelline ovoline
foglie di basilico fresco
sale fino
pepe nero macinato
olio evo
origano secco tritato

Procedimento:
Lavare bene i pomodori e le foglie di basilico quindi asciugare il tutto.
Tagliare verticalmente a metà i pachino ed in due o tre parti il basilico a seconda della grandezza di ogni foglia.
Infilare alternando su ogni spiedino una metà di pomodoro, una foglia di basilico quindi una mozzarellina, ancora basilico, metà pachino, basilico, mozzarellina, basilico e chiudere con metà pachino.
Disporre tutti gli spiedini su un bel piatto da portata ovale, irrorare con olio evo e cospargere con origano tritato.
Conservare in frigorifero sino al momento della consumazione e poco prima di servirli in ciascun piatto, salarli leggermente.