Crostate con Marmellata e Confettura

Crostatine all’olio, con crema di castagne!

Queste crostatine le ho realizzate qualche giorno fa, dopo aver bissato il successo della crema di castagne, fatta per i miei genitori e mia suocera e ripetuta per il mio compagno Blade che aveva visto i due vasetti in questione, volatilizzarsi sotto il suo naso.
Una buona parte di essa, l’ho utilizzata per farcire queste golose delizie!

Ingredienti:
380 gr di farina 00
200 gr di zucchero di canna
100 ml di olio di semi di girasole
50 gr di fecola
3 uova medie a temperatura ambiente
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
la scorza grattugiata di 1 limone grande
crema di castagne, la mia

Procedimento:
In una ciotola capiente o direttamente sul piano da lavoro, porre a fontana la farina e mettere nel centro lo zucchero, la fecola, il pizzico di sale, la scorza del limone, il cucchianio di lievito, l’olio e rompervi le uova.
Impastare sino a quando il composto sarà ben amalgamato e dargli la forma a panetto.
Se necessario, durante la manipolazione, aggiungere sulle proprie mani un poco di farina qualora l’impasto risultasse appiccicoso.
Farlo riposare in frigorifero una buona mezz’ora, avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Nel frattempo ungere ed infarinare stampini per crostatine, i miei sono da 12 cm di diametro.
Quando passato il tempo, riprendere il panetto, prelevare da esso porzioni di impasto necessarie a rivestire interamente gli stampini, bucherellare qua e là leggermente la pasta frolla.
Versare dentro la confettura e livellarla senza farla fuoriuscire dai bordi.
Stendere la restante pasta frolla e da essa, con la rotella taglia frappe, ricavare delle striscioline da posizionare sulla superficie di ogni crostatina.
Accendere il forno, nel mio caso a 180°, elettrico ventilato, quando avrà raggiunto la temperatura, infornare e cuocere 20/25 minuti.
Quando sfornate, farle raffreddare su una gratella.
Se non consumate subito, si conservano in una scatola di latta per alimenti, anche per una settimana.
Ed ora altri due peluches che vanno ad impreziosire la mia già folta collezione!
Un piccolo Barbapapà ed Ughino la talpa, non sono adorabili?
Benvenuti!

Annunci
Biscotti casarecci, Crostate con Marmellata e Confettura

Occhi di bue con confettura alla fragole e vaniglia!

L’estate appena passata mi ha vista varie volte eseguire la confettura di fragole e vaniglia, racchiusa poi in vasetti per poterla utilizzare più avanti, come in questo caso.
Ho pensato di metterla quindi come farcitura di golosi occhi di bue, per la colazione o per una sana merenda!

Ingredienti per la frolla al burro:
250 gr di farina 00
125 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero semolato
2 uova medie a temparatura ambiente
1 pizzico di sale fino
la scorza di 1 limone (o arancio) grattugiata
confettura di fragole e vaniglia, la mia

Procedimento:
In una ciotola capiente o direttamente sul piano da lavoro, mettere la farina a fontana ponendo al centro le uova, lo zucchero, il burro, la scorza grattugiata ed il sale fino.
Impastare con le mani fino a formare un panetto compatto che andrà lasciato riposare per una ventina di minuti in frigorifero, avvolto con pellicola trasparente per alimenti.
Passato questo tempo accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, a 170°.
Riprendere il panetto dal frigorifero, infarinare leggermente il piano da lavoro ed il mattarello e con quest’ultimo stendere la pasta di altezza a piacere.
Ricavare con un coppa pasta tondo, di diametro a proprio piacimento, tanti cerchi di numero paro e forarne al centro la metà, utilizzando un altro coppa pasta ma di diametro minore.
Io ne ho utilizzato anche uno a forma di cuore.
Porre i biscotti che fanno da base, quindi quelli non forati al centro, su una placca rivestita di carta da forno o da tappetino in silicone.
Mettere al centro un cucchiaino di confettura e livellarla leggermente quindi adagiarvi sopra il corrispondente biscotto forato.
Ovviamente tutta la frolla che rimane si può utlizzarla per formare altri occhi di bue.
Proseguire così sino alla fine della pasta frolla e quando pronti, infornarli e cuocere per circa 15/20 minuti.
Una volta prelevati dal forno, lasciarli raffreddare su una gratelle prima di gustarli.

Crostate con Marmellata e Confettura

Crostata all’olio con confettura alle pesche!

Questa crostata l’ho realizzata per una cena che il mio compagno Blade ha fatto con alcuni sui colleghi ed è stata un successo.
Farcita con la Confettura di pesche Nettarine gialle, fatta da me e con un sottile strato di granella di mandorle sulla base, è stata graditissima!

Ingredienti per uno stampo da 24/26 cm di diametro:

3 uova medie a temperatura ambiente
380 gr di farina 00
200 gr di zucchero di canna
100 ml di olio di semi di girasole
50 gr di fecola di patate
la scorza grattugiata di 1 limone grande
granella di mandorle q.b.
ciliegie candite rosse e verdi q.b.
confettura di pesche Nettarine gialle, la mia

Procedimento:
In una ciotola capiente o sul proprio tavolo da lavoro, formare una fontana con lo zucchero e la farina e la fecola, amalgamando il tutto e nel centro versare le uova, l’olio e la scorza grattugiata del limone, impastare come una normale pasta frolla.
Se necessario aggiungere un poco di farina sulle proprie mani mentre la si lavora.
Quando ottenuto un bel panetto liscio farlo riposare una quindicina di minuti in frigorifero avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Riprendere il panetto dal frigorifero, prelevare da esso una quantità sufficiente a formare dei fiorellini e col tutto il restante impasto rivestire uno stampo, precedentemente imburrato ed infarinato.
Bucherellare la pasta frolla qua e là per evitare che si gonfi in cottura, cospargere con la granella di mandorle quindi versare la confettura livellandola per bene ed infine decorare con i fiorellini ottenuti da stampini taglia pasta e con uno bello grande al centro, aggiungervi le ciliegie candite alternandole a seconda del colore ed infornare.
Nel mio caso in forno elettrico con funzione ventilato, a 180°.
Cuocere sino a completa cottura e leggera doratura esterna.

NB:
Come ormai chi mi segue da anni saprà, adoro i Barbabapapà, in particolar modo il Papà rosa, sono collezionista ed il nome del blog è nato proprio dal mio amore per loro e per il pasticciare in cucina!
Pertanto vi mostro gli ultimi arrivati in casa: benvenuti a tutti!

Crostate con Marmellata e Confettura

Crostatine di frolla all’olio!

La frolla all’olio…che delizia!
Sembra cosa strana per me così scettica la prima volta in cui la provai ed invece fu amore a primo esperimento!!!
Da quel giorno non l’ho più abbandonata in quanto leggera ma golosa, come piace a me.

Ingredienti:
380 gr di farina 00
200 gr di zucchero di canna
100 ml di olio di semi di girasole
50 gr di fecola
3 uova medie a temperatura ambiente
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
la scorza grattugiata di un limone grande
granella di mandorle q.b.
confettura di fragole q.b.

Procedimento:
In una ciotola capiente o sul proprio tavolo da lavoro, formare una fontana con lo zucchero e le farine amalgamando il tutto e nel cui centro andranno messe le uova, l’olio, la scorza grattugiata del limone ed il lievito, impastare quindi come una normale pasta frolla.
Se necessario aggiungere un poco di farina sulle proprie mani mentre la si lavora o direttamente nell’impasto.
Quando ottenuto un bel panetto liscio farlo riposare una quindicina di minuti in frigorifero avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Riprendere il panetto dal frigorifero e mano a mano con parti di esso rivestire gli stampini appositi per crostatine (imburrati ed infarinati precedentemente), quindi bucherellare la pasta frolla qua e là per evitare che si gonfi in cottura.
Cospargere il fondo con la granella di mandorle quindi versare la confettura ed infine decorare con striscioline di pasta, ripetere queste operazioni per tutti gli stampini.
Accendere il forno, nel mio caso a 170°, elettrico ventilato e quando raggiunta la temperatura, infornare le crostatine.
Cuocere sino a completa cottura e leggera doratura esterna.
Far raffreddare quando pronte, su una gratella.

Biscotti casarecci, Crostate con Marmellata e Confettura, Pasticcini da tè vari

Girelle e Crostata di frolla all’olio!

La frolla all’olio, lo ammetto, mi ha entusiasmata e non credevo possibile che senza il burro mi sarebbe potuta piacere così tanto.
La realizzo quindi molto volentieri ultimamente per rendere più leggeri i dolcetti e gustarli in tutta serenità “calorica”!

Ingredienti per 30/35 girelle:
380 gr di farina 00
200 gr di zucchero di canna
100 ml di olio di oliva o di semi
50 gr di fecola
3 uova medie a temparatura ambiente
2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
la scorza grattugiata di un limone grande
mandorle pelate q.b.
ciliegie candite verdi e rosse q.b.
gocce di cioccolata q.b.

Procedimento:
In una ciotola capiente o sul proprio tavolo da lavoro, formare una fontana con lo zucchero e le farine amalgamate e nel cui centro andranno messe le uova, l’olio, la scorza grattugiata del limone ed il lievito, impastare a mano come una normale frolla.
Se necessario aggiungere un poco di farina sulle proprie mani mentre si lavora l’impasto.
Quando ottenuto un bel panetto liscio farlo riposare una quindicina di minuti in frigorifero avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione ventilato, a 180°.
Riprendere dal frigorifero la pasta frolla ed utilizzando via via piccole porzioni di frolla, ricavare dei salamini lunghi una quindicina di cm.

Arrotolarli su se stessi per ottenere le girelle e porre al centro di ognuna una mandorla, ciliegia candita o goccia di cioccolato.
Infornare e cuocereuna quindicina di minuti, sino a leggera doratura quindi far raffreddare i biscottini su una gratella prima di gustarli.
NB:
Se si vuole realizzare la crostata, la ricetta è la stessa ma al posto delle mandorle, delle ciliegie candite e delle gocce di cioccolata, si utilizza la confettura o la marmellata o la crema alle nocciole, a gusto personale, procedendo con la stessa preparazione della frolla.
Crostate con Marmellata e Confettura

Crostata con confettura di susine!

Questa crostata l’ho fatta per essere poi portata da Blade in ufficio dove lavora, per offrirla ai suoi colleghi.

Ben poca è durata e tutti hanno gradito, il che mi fa immenso piacere, non c’è cosa più gratificante, in cucina, veder mangiare di gusto ciò che si è preparato con amore e passione!
Ingredienti per uno stampo di diametro 24 cm:
250 gr di farina 00
125 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero semolato
2 uova medie a temparatura ambiente
1 pizzico di sale fino
la scorza di 1 limone (o arancio) grattugiata
granella di mandorle
confettura di susine, la mia 

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione ventilato, a 180°.
In una ciotola capiente o direttamente sul piano da lavoro, mettere la farina a fontana ponendo al centro le uova, lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza grattugiata ed il sale fino.
Impastare con le mani fino a formare un panetto compatto che andrà lasciato riposare per una ventina di minuti in frigorifero, avvolto con la pellicola trasparente per alimenti.
Nel frattempo imburrare ed infarinare una teglia tonda.
Passato il tempo necessario, prendere il panetto e stendere la pasta nella teglia, prelevarne prima però un poco con cui fare successivamente il bordo e le stelline.
Bucherellare qua e là con una forchetta in modo che in cottura non cresca eccessivamente, quindi cospargere la superficie con la granella di mandorle.
Versare la confettura e stenderla bene livellandola.
Con la pasta messa da parte formare il bordo e le stelline e decorare.
Infornare per circa 35/40 minuti, quando cotta farla raffreddare fuori dal forno.
Quando fredda togliere la crostata dallo stampo e servirla su un piatto da portata.