Liquori: il Limoncello

Limoncello fatto in casa dalla "Signora Giannetta" ovvero….mia mamma!!!!! Che bontà!!!

Giannetta come affettuosamente la chiamiamo è la mia bellissima mamma ^.^ Le nozioni base per i miei pasticcetti, che creo ora, le ho imparate guardando e pasticciando con lei (quando ancora abitavo in casa con lei, mio papà e mia sorella)
E’ lei che mi ha insegnato come si prepara il ciambellone (dolce che amo alla follia!) il plumcake, la pasta frolla, il pan di spagna, la crema pasticcera….potrei elencare ancora ed ancora!! Grazie mamy sei unica !!!! E così oggi voglio renderle onore con un bel post dedicato al suo mitico limoncello ^.^
Persino io che non amo particolarmente i liquori lo apprezzo davvero molto perchè si sente bene l’aroma del limone mentre l’alcool assolutamente non lo sovrasta ^.^

Ingredienti: 1 litro di alcool per liquore-8 limoni grandi non trattati (o 10 medi purchè il peso sia sempre intorno ad 1kg)-1 litro e mezzo di acqua-800 gr di zucchero





Procedimento: Prelevare da tutti i limoni le scorze tagliandole a strisce sottili e poco larghe, evitando accuratamente la parte bianca dei limoni (che come tutti sappiamo è amara ^.^)
Quindi metterle in un capiente barattolo di vetro abbastanza alto e versarci sopra tutto l’alcool chiudendo bene con il tappo. Lasciarle macerare per circa una decina di giorni, scuotendo il barattolo di tanto in tanto nell’arco di questo tempo.
Passato questo periodo prendere una pentola e versarrvi dentro il litro e mezzo di acqua, porla sul fornello a gas e scaldarla senza però portarla fino al bollore. Versarci dentro tutto lo zucchero mescolando con un mestolo per farlo sciogliere. Aspettare che il tutto si raffreddi e versarvi sopra il contenuto del barattolo (quindi scorze e alcool) mescolando per bene.
Prendere un colabrodo e porlo sul barattolo facendovi passare tutto il contenuto della pentola in modo che le scorze restino sul colabrodo mentre il liquido vada nel barattolo dove dovrà restare altri 5-6 giorni. Passato questo perdiodo di tempo bisogna filtare il liquido. Mia mamma consiglia così: prendere un fazzoletto di carta da cucina, aprirlo per farlo dividere in due veli al cui centro fra i due mettere un sottile strato di ovatta e richiudere il tutto. Prendere un’imbuto e metterlo su una bottiglia, quindi porvi sopra il fazzoletto di carta con l’ovatta e versarci sopra il limoncello fino a filtrarlo tutto 🙂
Ecco qui pronto il limoncello di Giannetta ^.^

Annunci