Insalata ai cinque cereali e alle mille bontà: piatto leggero e goloso, chi pranza con me?

Buondì mondo oggi dopo tantissime ricette dolci vi propongo una ricettina facile e veloce ed anche colorata, il che in tavola non guasta mai visto che anche l’occhio vuole, giustamente, la sua parte!

Ingredienti per 2 persone: 2 tazzine di Mix di 5 cereali (orzo, farro, avena, riso, grano)-1 zucchina media-3 cucchiai di mais-1 uovo intero medio-2 cucchiai di erba cipollina essiccata-3 pomodori secchi sott’olio-olio di semi di girasole q.b.-sale fino q.b.-sale grosso q.b.

Procedimento: In un tegame portare a bollore l’acqua in cui cuocere il mix di cereali e salarla con del sale grosso. Mentre il tutto cuoce, in una padella capiente versare olio sul fondo e far cuocere il masi, la zucchina tagliata a dadini ed i pomodori tagliati a striscette.

In una padellina fare una frittatina (o omolette come nel mio caso) con l’uovo, il sale e l’erba cipollina quindi tagliarla a listarella appena cotta e verso fine cottura dei pomodori, zucchine e mais aggiungerla nella loro padella mescolando il tutto. Quando il mix di cereali sarà cotto (seguire le indicazioni sulla scatola, di solito la cottura è compresa tra i 15 ed i 20 minuti) scolarlo ed unirlo nella padella con il condimento. Mantecare il tutto e servire tiepido. Buon Barba Apeptito!
Immagine presa dal web.
Annunci

Lasagne ai carciofi e Lasagne con pesto e scamorza affumicata: oggi doppia ricetta! Nonchè premio e doppio ringraziamento!

Buondì mondo! Oggi ricettina salata e pure doppia visto che il principale ingrediente è la Lasagna!
In questo post voglio anche ringraziare due amiche, devo dire new entries ovvero due food bloggers con cui sono in contatto da poco ma che sono state così carine e gentili da assegnare il premio (lo stesso) al nostro blog! Grazie di cuore carissime.

Ringrazio Erika del blog:
http://mifaiunmuffin.blogspot.co.at/
Una giovane ragazza food blogger che ha creato un delizioso blog con le sue ricette  super golose ed invitanti.
Grazie mille Erika perchè dandomi questo premio, mi hai permesso di conoscere un nuovo blog, il tuo in cui la parola d’ordine è: prendere per la gola!
Tu ci riesci davvero ottimamente, continua così perchè la bravura si riconosce da subito!

Ringrazio Paola del blog:
http://ilnuovopiaceredeisensi.altervista.org/
La nostra amica Paola è fantasiosa e già dal nome del suo blog si viene invogliati a visitarlo per poi non volerne uscire più!
Quante ricette sfiziose e golose ci regala la nostra amica, sempre ben spiegate e dalle fotografie così accattivanti che mangeresti subito lo schermo!!!

Ci sarebbero delle regole da scrivere e rispettare ma poichè questo premio lo abbiamo ricevuto tempo fa e quindi già assegnato a nostra volta, ringraziamo nuovamente e passiamo alle ricettine del giorno!

Lasagne ai carciofi e prosciutto cotto:

Bellissimo piatto serie Campo dei Fiori e posate by
Villa D’este!

Ingredienti tutto q.b.: Sfoglie per lasagne (quelle pronte da cuocere)-carciofi-mozzarella-fettine di prosciutto cotto-besciamella (meglio se fatta in casa)-olio evo Danteprezzemolo fresco (dal nostro terrazzo!)-sale fino-1 spicchio di aglio.

Procedimento: Pulire bene i carciofi innanzitutto strofinando le proprie mani con del succo di limone o usando dei guanti (in lattice) quindi preparare una ciotola con acqua e fettine di limone in cui poi dovranno essere messi i carciofi una volta tagliati perchè a contatto con l’aria tendono a scurirsi ben presto.
Con un coltello liminare la parte esterna del gambo quindi tagliarlo a listarelle.
Eliminare anche le foglie esterne più dure (toglierle sino ad arrivare a quelle più tenere) e tagliare di un paio di centimetri l’estremità spinosa del carciofo ed anche pulire la base del carciofo qualora siano rimaste delle foglie dure. Togliere anche la parte centrale del carciofo ovvero la cosiddetta “Barba”.
Tagliare quindi ogni carciofo a listarelle sottili e per ora lasciarle il tutto a bagno nella ciotola.
Passare la mozzarella in un mixer oppure tagliarla a cubetti piccoli.
Scolare bene i carciofi.
Mettere in una padella l’aglio pulito su fondo di olio evo e farlo dorare quindi toglierlo ed aggiungervi i carciofi ed il prezzemolo tritato, lasciar cuocere una quindicina di minuti con coperchio e salare infine.
In una teglia rettangolare capiente spalmare uno strato di besciamella quindi mettere le sfoglie per lasagne (una vicina all’altra) ed adagiarci sopra fettine di prosciutto cotto (anch’esse una accanto all’altra), i carciofi, cospargere con mozzarella e versare sopra uno strato di besciamella.
Partendo sempre da uno strato di sfoglie per lasagne ripetere tutta la sequenza sino ad ottenere tanti strati quanti se ne vogliono.
Infornare e cuocere sino a completa cottura (di solito quando si forma la crosticina sulla sfoglia) seguendo le caratteristiche del proprio forno.

Per la besciamella fatta in casa il link sul nostro blog è questo:
http://barbapasticcetti.blogspot.it/2013/01/crepes-di-farina-integrale-e-ripiene-di.html



Lasagne con pesto e scamorza affumicata:

Bellissimo piatto serie Fattoria by Villa D’Este!

Ingredienti tutto q.b.: Sfoglie per lasagne (quelle pronte da cuocere)-besciamella (meglio se fatta in casa)-pesto (nel nostro caso senza aglio)-mozzarella -scamorza affumicata.

Procedimento: In una teglia rettangolare capiente spalmare uno strato di besciamella quindi mettere le sfoglie per lasagne (una vicina all’altra), passare sopra un leggero strato di pesto, cospargere il tutto con dadini di scamorza affumicata e dadini di mozzarella ( o anche passata al mixer) e coprire il tutto con la besciamella.
Partendo sempre da uno strato di sfoglie per lasagne ripetere tutta la sequenza sino ad ottenere tanti strati quanti se ne desiderano.
Infornare e cuocere sino a completa cottura (di solito quando si forma la crosticina sulla sfoglia) seguendo le caratteristiche del proprio forno.

Spaghetti integrali Mon Amour: due ricettine invitanti…che dite pranziamo?

Oggi ricetta doppia con un comune denominatore ovvero gli spaghetti integrali.
Adoro i primi piatti e cosa strana ho iniziato ad amarli anni fa durante una dieta, può sembrare un controsenso visto che nelle diete di solito si mangia tutto scondito ed anche la pasta è poco invitante, ma vi giuro che è così. Prima di allora infatti a malapena la mangiavo!

Spaghetti integrali con crema di zucchine e pachino:

Splendido piatto serie “Mediterraneo” by Villa D’Este!

Ingredienti per 2 persone: Spaghetti integrali q.b.-4/5 pomodori datterino-1 zucchina media-Olio evo Dante q.b.-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro-peperoncino in polvere q.b.-sale grosso e fino q.b.-1 mozzarella piccola di bufala-acqua q.b.

Procedimento: Mettere a bollire l’acqua per la pasta e salarla a piacere con il sale grosso.
Nel frattempo tagliare a dadini le zucchine ed i pomodorini e versare entrambi in una padella su fondo di olio evo, aggiungere il concentrato di pomodoro, un bicchiere di acqua, il peperoncino e far cuocere.
Verso fine cottura aggiustare di sale e versare il tutto nel bicchiere di un mini pimer (o nella coppetta di un mixer) e ridurre in crema. Rimettere la crema nella padella ed aggiungervi gli spaghetti scolati un paio di minuti prima di fine cottura.
Terminarne quindi la cottura mantecandoli con la crema e servire nei piatti aggiungendovi i pezzettini di mozzarella.

Spaghetti integrali con zucchine e gamberi:

Splendido piatto serie Campo dei  Fiori by Villa D’este!

Ingredienti per 2 persone: Spaghetti integrali q.b.-1 zucchina media-7/8 gamberi (nel mio caso di misura media, surgelati e sgusciati )-Olio evo Dante q.b.-sale grosso e fino q.b.-acqua per la cottura della pasta q.b.-prezzemolo tritato molto finemente (nel mio caso fresco direttamente dal nostro terrazzo!)-mezzo scalogno tritato finemente-peperoncino in polvere q.b.-1 bicchiere di vino bianco.

Procedimento: Mettere a bollire l’acqua per la pasta e salarla con sale grosso.
Nel frattempo sbollentare un paio di minuti i gamberi quindi scolarli, inciderli leggermente quel tanto che basta per togliere il filamento nero, tagliare alcuni a piccoli pezzetti e lasciarne altri interi.
In una padella versare sul fondo olio evo e lo scalogno tritato facendolo dorare quindi aggiungere la zucchina tagliata pezzetti, il peperoncino, il prezzemolo tritato, un goccio di acqua.
Cuocere con coperchio chiuso ed a metà cottura aggiungere i gamberi ed il vino bianco ed una volta sfumato salare a piacere e terminare la cottura delle zucchine.
Quando cotta la pasta scolarla un minuto prima di fine cottura e versarla nella padella assieme al condimento, mantecare il tutto e terminare la cottura della pasta.
Servire mettendo in cima i gamberi lasciati interi e foglioline di prezzemolo fresco.

Ed ora la foto del nostro Prezzemolo che ho utilizzato per le due ricette!



Cous cous tricolore con zucchine e peperoni e Polpette di Cous cous con melanzane e mozzarella!

Buon inizio di settimana mondo! Oggi doppia ricetta riguardante il Cous cous che a noi piace tanto, facile e veloce da cucinare, si accompagna davvero bene con molti altri gustosi ingredienti.

Cous cous tricolore con zucchine e peperoni:


Ingredienti per 2 persone: 1 bicchiere di Cous cous-1 bicchiere e 1/2 di acqua-1 zucchina media romanesca-1 peperone piccolo rosso-prezzemolo fresco tritato q.b.-cipolla fresca tritata q.b.-3 cucchiai di Olio Evo Dante-sale fino q.b.

Procedimento: Tritare il prezzemolo e la cipolla e metterli a cuocere in una padella capiente assieme a 2 cucchiai di olio. Lavare sotto acqua corrente la zucchine ed il peperone e tagliarli entrambi a pezzettini aggiungendoli poi nella padella quando la cipolla sarà dorata. Aggiungere mezzo bicchiere di acqua e far cuocere il tutto a coperchio chiuso ma girando spesso. Nel frattempo preparare il cous cous che andrà cotto seguendo le istruzioni sulla scatola. Solitamente bisogna mettere 1 bicchiere di acqua in un pentolino portandolo ad ebollizione, quindi si aggiunge il cous cous ed un cucchiaio di olio, si copre con coperchio e si attendono circa 5 minuti che il cous cous si cuocia e si gonfi.
Unire nella padella il cous cous ed accendre la fiamma un paio di minuti mescolando e mantecando il tutto.
Servire subito!

Polpette di Cous cous con melanzane e mozzarella:

Ingredienti per 10 polpette circa: 2 bicchieri di cous cous-1 mozzarella media-2 uova-olio q.b. per friggere-1 melanzana viola oblunga media-sale fino q.b.-pan grattato q.b.-panatura a grana grossa q.b. (facoltativa)-4 cucchiai di Olio evo Dante-mezzo scalogno-2 bicchieri di acqua-la mollica di 2/3 fettine di pane-1/2 bicchiere di latte.

Procedimento: Tritare finemente la cipolla e metterla a dorare assieme a 2 cucchiai di olio in una padella, quando sarà imbiondita aggiungervi la melanzana lavata e tagliata a cubetti (non tagliare la buccia), lasciar cuocere a coperchio chiuso girando varie volte. Nel frattempo cuocere il cous cous seguendo le istruzioni sulla scatola. Solitamente bisogna mettere 1 bicchiere di acqua in un pentolino portandola ad ebollizione (in questo caso ne ho messi 2 in quanto ho utilizzato 2 bicchieri di cous cous) quindi si aggiunge il cous cous ed un cucchiaio di olio (ne ho aggiunti 2) si copre con coperchio e si attendono circa 5 minuti che il cous cous si cuocia e si gonfi, appena sarà pronto aggiungerlo alla melanzana e girare bene tutto. Mettere la mollica del pane in ammollo nel latte e quando morbida strizzarla, aggiungerla al cous cous e alla melanzana trasferendo il tutto in una ciotola ed amalgamare bene tutti gli ingredienti. Tagliare a cubetti la mozzarella. Prelevare dalla ciotola quantità di cous cous sufficienti a formare delle palline (della dimensione di una pallina da golf per capirci!) all’interno delle quali andrà messo un cubetto (o più) di mozzarella. Sbattere in un piatto le uova salandole a piacimento e distribuire su un’altro piatto il pan grattato (mescolandolo se si vuole alla panatura, la si trova in commercio). Passare ogni pallina prima nell’uovo e poi rotolarla nel pan grattato quindi quando l’olio per friggere sarà caldo al punto giusto (verificare con uno stuzzicadenti, se si formano le bollicine attorno ad esso, la temperatura è ottimale) tuffarle dentro. Farle dorare uniformemente, scolarle bene e metterle su carta assorbente da cucina. Servirle tiepide o calde.

Oggi tris di pasta: Tortiglioni con crema allo zafferano e pancetta, Tortiglioni Bio con zucchine e pancetta e Tortiglioni al forno con bufala !

Buondì! Oggi tripla ricetta tutta dedicata ai tortiglioni, un formato di pasta che a me piace molto in quanto il condimento si inserisce all’interno di ogni “tubetto” e diventa così ancora più goloso!
Se poi è a marchio Valdigrano, ancora meglio!

Tortiglioni con crema di ricotta allo zafferano e pancetta:

Favoloso piatto ovale serie “Fattoria” by Villa D’Este!
Ingredienti per 2 persone: Tortiglioni Valdigrano Franciacorta1 bustina di zafferano-1 cucchiaio di Olio evo Dante-80 gr di pancetta affumicata-100 gr di ricotta di mucca light-sale q.b.                                                         Procedimento: Mettere a  bollire l’acqua per la pasta e salarla a piacere quando inizia il bollore. Nel frattempo sul fornello a gas in una padella versare un cucchiaio raso di olio evo e tuffarci la pancetta facendola rosolare per bene. A fuoco spento aggiungere nella padella la ricotta ed un cucchiaio bollente di acqua di cottura della pasta, sciogliere la ricotta mantecandola con la pancetta.Versare lo zafferano e mescolare. Scolare la pasta un minuto prima di fine della cottura, versarla nella padella riaccendendo il gas. Terminare la cottura e servire nei piatti.

Tortiglioni con zucchina e pancetta:

Magnifici piatti serie “Fattoria” by Villa D’Este!

Ingredienti per 2 persone: Tortiglioni Val Bio-1/2 scalogno-1 zucchina media meglio se romanesca-100 gr di formaggio cremoso spalmabile-sale e pepe nero macinato q.b.- 2 cucchiai di Olio evo Dante.
Procedimento: Mettere a  bollire l’acqua per la pasta e salarla a piacere quando inizia il bollore. Nel frattempo sul fornello a gas in una padella versare 2 cucchiai di olio evo e farvi cuocere a fiamma moderata e con coperchio chiuso la zucchina lavata e tagliata a dadini. A metà cottura aggiungere la pancetta facendola rosolare per bene.
Ultimare la cottura e a fuoco spento ed aggiungere nella padella il formaggio cremoso ed un cucchiaio bollente di acqua di cottura della pasta  per farlo sciogliere mescolando bene. Scolare la pasta un minuto prima di fine della cottura, versarla nella padella riaccendendo il gas. Terminare la cottura e servire nei piatti con una macinata di pepe.

Tortiglioni gratinati al forno con bufala, acciughe, capperi e pomodorini secchi:

Ingredienti per 2 persone: Tortiglioni Valdigrano Franciacorta-origano secco tritato e sale q.b.-2 cucchiai di Olio evo Dante-30 gr di capperi sott’aceto-1 uovo intero-2 cucchiai di pasta di acciughe-1 manciata di tritato biologico di Pomodoro essiccato al sole Agriblea-1 mozzarella di bufala media-3 cucchiai di pane grattugiato-burro q.b. (che in foto non c’è).

Procedimento: Mettere a  bollire l’acqua per la pasta e salarla a piacere quando inizia il bollore. In una ciotola versare l’uovo e sbatterlo, aggiungerci 2 cucchiai di olio evo, i capperi lavati sotto acqua corrente ed asciugati, la pasta di acciughe, la mozzarella di bufala tagliata a dadini, il trito di pomodori essiccati (ovviamente se non si ha questo trito che noi abbiamo ricevuto da una precedente collaborazione, vanno benissimo i classici pomodori secchi anche già sott’olio tagliati in piccoli pezzettini, in questo caso utilizzare solo un cucchiaio di olio evo) ed un pizzico di sale qualora la pasta di acciughe non abbia salato abbastanza il composto. Quando l’acqua bolle versarci la pasta ed accendere intanto il forno tra i 170° ed i 180°.
Ungere con del burro il fondo di una teglia meglio se di terracotta o ceramica (ma anche classica antiaderente va bene) e cospargerlo con il pane grattugiato. Quando il forno sarà bello caldo e mancheranno 4/5 minuti alla fine della cottura della pasta, scolarla e versarla nella ciotola con il condimento. Mescolare bene quindi versare tutto nelle teglia aggiungendo fiocchetti di burro qua e là e pane grattugiato. Infornare terminando la cottura. La pasta dovrà risultare gratinata e la mozzarella dovrà essere filante. Non far rimanere la teglia più del dovuto in forno o la pasta si seccherà eccessivamente.

PS: Per correttezza voglio dire che questa ricetta l’ho presa dalla scatola di Tortiglioni di un’altra marca di cui non farò però il nome in quanto non collaboro con essa. Ero al supermercato e mi è saltata agli occhi e l’ho tenuta a mente per poi utilizzarla con questi tortiglioni!

Farfalle con zucchine, gamberetti e pomodori pachino: un primo piatto estivo e goloso! Oggi in cucina per noi c’è Blade :-)

Buon pomeriggio mondo! Come spesso ho detto non amo l’estate in quanto significa alte temperature che mi debilitano e mi tolgono tutte le forze…Quindi è meglio cucinare dei piatti leggeri ma gustosi al tempo stesso ed io che amo molto i gamberetti ed i pomodori non ho resistito a questo primo che mi ha preparato il mio amore!

Ingredienti per due persone: 150 gr di farfalle-6/7 pomodori pachino-1 zucchina romanesca media-prezzemolo, menta, peperoncino e basilico secchi tritati q.b. (se tutto fresco ancora meglio)-3 cucchiai di Olio evo Dante-sale fino q.b.-una ventina di gamberetti sgusciati (congelati). Procedimento: Portare a bollore l’acqua per la pasta e salarla ma nel frattempo in una pentolino a parte sbollentare i gamberetti per un paio di minuti (tuffarli nell’acqua bollentissima ancora congelati quindi scolarli e metterli da parte. In una ciotolina versare due cucchiai di olio assieme al prezzemolo, al basilico, alla menta e al peperoncino e mescolare il tutto. In una padella antiaderente versare il terzo cucchiaio di olio ed aggiungervi le zucchine tagliate a pezzettini, cuocere con coperchio chiuso a fuoco basso e verso fine cottura aggiungervi i pomodorini tagliati anch’essi a pezzetti, terminare la cottura e dopo aver spento il fornello, versare sia i gamberetti che l’olio precedentemente aromatizzato mescolando bene il tutto. Scolare la pasta un minuto prima di fine cottura e versarla nella padella riaccendendo il gas, mantecarla assieme al condimento per un minuto. Servire subito!

Spaghetti con melone e ceci: una ricetta particolare ma dolce, fresca e golosa! Oggi in cucina per noi c’è Blade!

Salve mondo! Tempo fà ho ritagliato da una rivista di cucina e tenuta poi da parte, una ricetta a mio parere molto sfiziosa. Detto e fatto Blade ha cucinato per me ed io ancora mi lecco i baffi! Estiva, dolce e golosa…perfetta!

Piatto serie “Fattoria” e posata Villa D’Este! Wow!
Ingredienti per 4 persone (Il mio compagno ha dimezzato le dosi ma io vi riporto la ricetta così come scritta sul giornale): 320 gr di Spaghetti-4 fette di melone (circa 400 gr in totale, il peso si intende senza la buccia)-200 gr di ceci lessati-2 rametti di rosmarino fresco o la quantità corrispondente di quello secco (come nel nostro caso)-2 spicchi di aglio-1/2 cipolla di media grandezza-peperoncino secco tritato finemente q.b.-Olio evo Dante q.b.-1 pizzico di zucchero semolato-1/2 bicchiere di whisky)-sale grosso q.b. (per salare l’acqua di cottura della pasta-sale fino q.b.per il condimento.

 Procedimento: Cuocere per 5/6 minuti gli spaghetti in acqua, salandola a piacere. Nel frattempo tagliare 4 fettine di melone e privarle della buccia, quindi tagliarle a cubetti. Se fresco pulire i rametti del rosmarino e prelevarne gli aghi, se secco regolarsi cone le dosi a piacere. Privare gli spicchi di aglio della pellicina e tagliarli in due parti, pulire la cipolla dalla pellicina e affettarla sottilmente quindi mettere entrambi in una padella capiente, sul fornello a gas, con olio evo sul fondo e far dorare. Aggiungere i cubetti di melone ed il peperoncino e far rosolare per 3 minuti. Aggiungere i ceci lessati, il rosmarino, lo zucchero (se il melone dovesse essere particolarmente dolce, non aggiungere lo zucchero) cuocere un paio di minuti e sfumare infine con il whisky. Schiacciare un pò il melone con alcuni ceci per formare una crema e lasciare intatti gli altri.

Dopo 5 minuti di bollore scolare gli spaghetti ed aggiungerli nella padella con il condimento terminandone la cottura, regolandosi se piacciono o meno al dente. Buon Appetito!

Magnifico set arancio e piatti serie “Fattoria”, Villa D’Este!