Muffins/ Cupcakes e tortine morbide varie

Muffins variegati al cacao!

Per la realizzazione di questi Muffins variegati al cacao, mi sono avvalsa della famosa ricetta della torta dei 7 vasetti che amo molto, oltre a far venire gli impasti morbidissimi, è anche veloce e di facile esecuzione.
Anzichè realizzare un unico dolce, ho diviso quindi l’impasto per ottenere tante golose delizie.
Anche il mio Barbapapà come potete vedere dalla fotografia, ne va ghiotto!!!

Ingredienti:
3 uova medie a temperatura ambiente
1 vasetto di yogurt alla vaniglia, da 125 gr
1 vasetto di olio di semi di girasole
1 vasetto di zucchero semolato
1 vasetto di zucchero di canna
2 vasetti di farina di riso
1 vasetto di farina 00
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale fino
3 cucchiai di cacao amaro
zucchero in granella q.b.

NB:
Come misurino al posto della bilancia, si utilizza il vasetto dello yogurt.
Inoltre la ricetta originale prevede 3 vasetti di farina 00 ma per mio gusto personale, ne ho sostituiti due con farina di riso.
Procedimento:

Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione statico, a 170°.
In una ciotola montare le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.
Aggiungervi l’olio e lo yogurt continuando sempre a lavorare.
Unire le due farine setacciando la 00 assieme al lievito e riprendere a montare sino ad ottenere un composto omogeneo che andrà diviso in due parti.
In una delle due aggiungervi il cacao amaro, mescolando con un cucchiaio sino a farlo assorbire completamente.
In stampini di carta per Muffins, riempiendoli per i 3/4 della loro capienza, versare i due composti alternando un poco di impasto bianco a quello scuro e così via via.
Cospargere infine la superficie con lo zucchero in granella.
Infornare e cuocere sino a doratura esterna, tra i 15/20 minuti nel mio caso.

Annunci
Uncategorized

Confettura di pere Williams!

Giorni fa dovendo andare a cena a casa della nostra cara coppia di amici, abbiamo portato un vasetto di confettura alle pere Williams.

Un altro barattolo è stato invece regalato ai miei genitori, mio papà in particolare ne va ghiotto.
L’estetica dei vasetti è stata curata da me e dal mio compagno Blade, a casa nostra è tutto hand made!

Ingredienti:
900 gr di pere Williams, il peso si intende già pulite da buccia, semi e picciolo
150 gr di zucchero semolato
1/2 succo di limone
1 mela Red delicious
Procedimento:

Sterilizzare i barattoli che verrano utilizzati come contenitori.
Metterli un un tegame alto, assieme ai rispettivi coperchi, coprendo il tutto con acqua fredda e portare a bollore, mettere un asciughino fra i barattoli onde evitare che urtino fra loro e possano creparsi.
Contare mezz’ora dal bollore e farlo proseguire quindi passato questo tempo, spegnere la fiamma e far raffreddare.
Estrarre barattoli e coperchi e girarli su un asciughino pulito, in modo che si scolino.

Pulire le pere e la mela da buccia, semi e picciolo e tagliarle tutte in piccoli pezzi.
Versarle in un tegame capiente assieme allo zucchero ed al succo del limone.
Accendere il gas a fiamma media e lasciar cuocere il tutto girando spesso con un cucchiaio.
Cuocere fino a quando si sarà raggiunta la consistenza desiderata, se si vogliono abbreviare i tempi si può utilizzare un mini pimer direttamente nel tegame, togliendo quest’ultimo dalla fiamma onde evitare gli schizzi bollenti della confettura mentre bolle.
Per capire se la consistenza della confettura è ottimale, basterà utilizzare un piatto in ceramica su cui farne scivolare un poco.
Se mettendo il piatto in verticale si vedrà che la confettura scivola lentamente e non cola, allora è pronta e si può versarla tranquillamente nei barattoli, chiuderli bene con il tappo e metterli a testa in giù per farli raffreddare.
NB:
Se però si utilizza poco zucchero come nel mio caso, è consigliabile sterizzarli una seconda volta da pieni.
Quando sarà stato aperto un barattolo per la consumazione, conservarlo poi in frigorifero ma per non troppi giorni.

Carnevale, Dolcetti facili ed originali vari

Churros, delizie fritte e zuccherose!

Il corso di cucina e pasticceria che sto frequentando mi sta piacendo assai, merito dell’ottima insegnante Roberta D’Ancona, persona davvero piacevole, disponibile e molto preparata.

Durante la lezione per la realizzazione dei bignè al forno e di quelli fritti, ha pensato di farci creare lì al momento, i famosi Churros che tanto impazzano nella cucina latino americana.
Sono dolcini fritti, estremamente golosi, avvolti in un mix di zucchero semolato e cannella in polvere.
Ho riprovato a farli a casa e tra me ed il mio compagno lo ammetto, sono andati a ruba!
Ingredienti:
200 ml di acqua a temperatura ambiente
135 gr di farina 00
120 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero semolato
2 uova medie 
olio di arachide per friggere q.b.
altro zucchero semolato q.b.
cannella in polvere q.b.
Procedimento:
In un piatto piano versare zucchero semolato e cannella in polvere, in dosi a proprio piacimento ed amalgamare.
In un tegame versare l’acqua, i 100 gr di zucchero ed il burro e far scaldare su fiamma media.
Quando il burro sarà completamente sciolto e l’acqua ben calda, versarvi dentro tutta la farina in un sol colpo.
Mescolare con una spatola fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, continuandone la cottura.
Appena il composto si staccherà dalle pareti del tegame si può spegnere la fiamma e farlo raffreddare completamente, allargandolo ed appiattendolo con la spatola per fare prima.
Quando a temperatura ambiente, versarvi entrambe le uova e mescolare con una frustina a mano per farle assorbire.
Mettere il composto in una sac a poche con beccuccio grande a stella, lo stesso che si usa per fare i bignè con cottura al forno.
Premere la sac a poche ponendola poco sopra l’olio, in modo da far uscire striscioline di impasto che andranno ogni volta tagliate all’estremità opposta, con la forbice per farle cadere direttamente nell’olio caldo.
Friggerne alcune assieme, regolarsi con la capienza del tegame che si utilizza, io ad esempio ho fritto circa 6/7 Churros per volta, girandoli delicatamente al fine di farli colorire e cuocere uniformemente.
Quando dorati prelvarli con un mestolo bucherellato, farli scolare dall’olio quindi poggiarli su carta da cucina assorbente ma quel tanto che basta per togliere l’unto.
Quindi ancora caldi, rotolarli completamente nel composto di zucchero e cannella.
Ripetere queste operazioni sino alla fine del composto e gustarli caldi o tipiedi.
Consiglio di mangiarli nell’arco della giornata o al massimo non oltre due giorni, tendono infatti col passare del tempo, a perdere la croccantezza esterna ed a diventare un poco gommosi.
E non potevano mancare i miei adorati Barbapapà che danno il nome al mio blog e sono sempre con me anche e soprattutto in cucina, come amuleti portafortuna!
Halloween

Zucchette, fantasmi e pipistrelli per Halloween!

Altri biscottini per Halloween, la mia festa preferita ma per il suo lato carnevalesco e giocoso, non per quello orrorifico e diabolico che proprio mal sopporto.

Pertanto anche le mie creazioni riflettono sempre il divertimento ed il sorriso, il simpatico ed il buffo, ecco quindi i pasticcini a tema, stavolta anche ripieni di crema di nocciole home made.
Li ho fatti appositamente per una mia nuova amica, conosciuta al corso di cucina e pasticceria che stiamo entrambe frequentando!

Ingredienti:
2 uova medie a temperatura ambiente
125 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero semolato
250 gr di farina 00
1 pizzico di sale fino
1 cucchiaio di cacao amaro
scorza grattugiata di 1 limone
gocce di colorante alimentare in gel, arancione
crema di nocciole fatta in casa, la mia e la mia

Procedimento:

In una ciotola o direttamente sul piano da lavoro, porre la farina a fontana e nell’incavo al centro rompere le uova, versare lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, il pizzico di sale fino ed il burro.
Impastare il tutto ma non eccedere troppo nella lavorazione.
Gli ingredienti dovranno essere perfettamente amalgamati fra loro.
Modellare l’impasto a forma di panetto, dividerlo in tre parti, in una delle quali aggiungervi il cacao al centro, impastare sino al completo assorbimento di esso e raggiunta una tonalità uniforme.
In un’altra fare un piccolo incavo al centro e versavi gocce di colorante, impastare sino ad ottenere una colorazione uniforme.
L’ultima parte lasciarla invece al naturale.
Dare nuovamente la forma a panetto a tutti e tre ed avvolgerli in pellicola trasparente per alimenti, metterli in frigorifero a riposare, per una buona mezz’ora.

Una decina di minuti prima di riprenderli, accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione ventilato, temperatura a 180°.
Prendere la pasta frolla e stenderla sul tavolo da lavoro con il mattarello, se necessario ovvero se si dovesse attaccare, utilizzare un poco di farina, ricavare con gli apposti stampini, tanti biscottini di spessore a scelta propria e porli su una placca rivestita di carta da forno o da tappetini in silicone.
Decorare sin da subito i pipistrelli con gli zucceherini colorati per simulare bocca, naso ed occhi, basterà premerli leggermente sulla pasta frolla per farli rimanere attaccati in cottura.
Forare la metà del totale di biscotti a forma di zucca, utilizzando piccoli stampini per ottenere naso ed occhi mentre per simulare la bocca utlizzare la rotella taglia frappe o un coltello.
Spalmare la crema di nocciole sulla metà di biscotti a forma di zucca ma non forati, quindi unirli tutti con la corrisponde metà forata.
Al centro degli occhi mettere due zuccherini colorati.
Infornare i biscotti e cuocere una quindicina di minuti, sfornarli e porli a raffreddare su una gratella.
Quando tutti completamente freddi, passare alla decorazione e farcitura dei fantasmini.

Ingredienti per la decorazione dei fantasmini:

200 gr di zucchero a velo non vanigliato
2 dita di acqua
zuccherini colorati

Procedimento:
Sciogliere lo zucchero a velo in una ciotolina con due dita di acqua, semplicemente mescolando con una frustina a mano al fine di ottenere una glassa in cui andranno passati dalla parte della facciata, i fantasmini.
Decorarli con gli zuccherini per simulare occhi, naso, bocca e bottoncini e metterli ad asciugare su una gratella con sotto un foglio di carta da forno, in modo che se la glassa dovesse colare un poco, non si sporcherà il tavolo.

Biscotti casarecci, Crostate con Marmellata e Confettura

Occhi di bue con confettura alla fragole e vaniglia!

L’estate appena passata mi ha vista varie volte eseguire la confettura di fragole e vaniglia, racchiusa poi in vasetti per poterla utilizzare più avanti, come in questo caso.
Ho pensato di metterla quindi come farcitura di golosi occhi di bue, per la colazione o per una sana merenda!

Ingredienti per la frolla al burro:
250 gr di farina 00
125 gr di burro a temperatura ambiente
125 gr di zucchero semolato
2 uova medie a temparatura ambiente
1 pizzico di sale fino
la scorza di 1 limone (o arancio) grattugiata
confettura di fragole e vaniglia, la mia

Procedimento:
In una ciotola capiente o direttamente sul piano da lavoro, mettere la farina a fontana ponendo al centro le uova, lo zucchero, il burro, la scorza grattugiata ed il sale fino.
Impastare con le mani fino a formare un panetto compatto che andrà lasciato riposare per una ventina di minuti in frigorifero, avvolto con pellicola trasparente per alimenti.
Passato questo tempo accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione tutto ventilato, a 170°.
Riprendere il panetto dal frigorifero, infarinare leggermente il piano da lavoro ed il mattarello e con quest’ultimo stendere la pasta di altezza a piacere.
Ricavare con un coppa pasta tondo, di diametro a proprio piacimento, tanti cerchi di numero paro e forarne al centro la metà, utilizzando un altro coppa pasta ma di diametro minore.
Io ne ho utilizzato anche uno a forma di cuore.
Porre i biscotti che fanno da base, quindi quelli non forati al centro, su una placca rivestita di carta da forno o da tappetino in silicone.
Mettere al centro un cucchiaino di confettura e livellarla leggermente quindi adagiarvi sopra il corrispondente biscotto forato.
Ovviamente tutta la frolla che rimane si può utlizzarla per formare altri occhi di bue.
Proseguire così sino alla fine della pasta frolla e quando pronti, infornarli e cuocere per circa 15/20 minuti.
Una volta prelevati dal forno, lasciarli raffreddare su una gratelle prima di gustarli.

Halloween

Biscotti per Halloween di pasta frolla senza uova!

Il corso di Cucina e Pasticceria che sto seguendo mi sta dando grandi soddisfazioni, merito della bravissima insegnante Roberta D’Ancona, il cui blog è visibile a questo link:

Ci ha insegnato, tra le varie ricette per fare la pasta frolla, la versione con la lecitina di soia e senza le uova, non sapevo nemmeno si potesse  realizzare ed invece eccola qui.
L’ho rifatta a casa in occasione delle mie creazioni in stile Halloween e ne sono rimasta davvero sodisfatta, condivido quindi la ricetta con voi!
Ingredienti:
250 di farina 00
100 gr di zucchero semolato fine
70 ml di latte intero o parzialmente scremato
50 gr di olio di arachide
3 gr di lecitina di soia (1 cucchiaino pieno)
1 pizzico di sale fino
la buccia grattugiata di 1/2 limone
1/2 cucchiaino scarso di lievito o di bicaborbonato di sodio
1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di 1/2 bacca 
Preparazione:
In una ciotola unire gli ingredienti secchi quindi la farina, lo zucchero, il lievito ed il sale e mescolare bene con un cucchiaio.
Nel bicchiere del minipimer unire la lecitina con il latte e l’olio e frullare fino a scioglierla completamente ed affinchè olio e latte siano perfettamente amalgamati formando una crema liquida.
Se non si possiede il minipimer, si può mettere il tutto in una ciotola e mescolare con un cucchiaio o frustina.
Versare l’emulsione così ottentua sopra gli ingredienti secchi, aggiungervi gli aromi quindi scorza del limone e vaniglia ed impastare con le mani sino a formare il classico panetto, in cui gli ingredienti dovranno essere ben amalgamati fra loro.
Non lavorare troppo la pasta altrimenti i biscotti che si otterranno risulteranno più gommosi.
Avvolgere il panetto in pellicola trasparente per alimenti e metterlo a riposare in frigorifero per una buona mezz’ora.
Passato questo tempo, accendere il forno, nel mio caso a 180° elettrico con funzione ventilato. 
Prelevare il panetto dal frigorifero e dividerlo in due parti.
In una delle due versare gocce di colorante alimentare arancione ed impastare nuovamente al fine di ottenere una tonalità uniforme.
Rimettere il panetto a riposare in frigorifero una decina di minuti avvolto in pellicola trasparente per alimenti.
Nel frattempo stendere la pasta frolla dell’altra parte di panetto, col mattarello sul proprio tavolo da lavoro leggermente infarinato.
Ottenere i biscotti con gli stampini taglia pasta tondi di circa 3 mm, nel mio caso leggermente più alti ovvero 5 mm.
Adagiarli in placche rivestite di carta da forno.
Infornare e cuocerli per una quindicina di minuti, quando cotti prelevarli e metterli a raffreddare su una gratella.
Prelevare dal frigorifero il panetto arancione e ripetere le stesse precedenti operazioni, ottenendo però biscotti con taglia pasta a forma di zucca.
Ingredienti per la decorazione delle ragnatele:
250 gr di zucchero a velo
3 cucchiai di acqua a temperatura ambiente
100 gr di cioccolata fondente
Procedimento:
In una ciotola sciogliere completamente con una frustina a mano, lo zucchero a velo con l’acqua, si otterrà una glassa morbida in cui andranno passati ma solo dalla parte della faccia superiore, i biscotti a forma tonda.
Mano a mano poggiarli su una gratella con sotto un foglio di carta da forno qualora scendesse un poco di glassa; farli completamente asciugare.
Sciogliere la cioccolata fondente e metterla in una piccola sac a poche con beccuccio tondo di misura di pochi millimetri, aspettare che si raffreddi leggermente e decorare i biscotti facendo attenzione a non fuoriuscire dai bordi.
Rimettere i biscotti sulla gratella ad asciugare fino a quando il cioccolato si sarà nuovamente indurito.
Decorazione delle zucche:
ghiaccia reale arancione
per la ricetta cliccare qui
Procedimento:
Una volta pronta metterla in una piccola sac a poche con beccuccio tondo di misura di pochi millimetri e decorare con essa i biscotti a forma di zucca.
Mano a mano poggiarli su una gratella e farli completamente asciugare.
Halloween

Muffins a forma di Gufetti per Halloween!

Preparo questi Muffins a forma di gufetto da diversi anni ormai, ovvero da quando per la prima volta, li vidi sul blog di Giovannina:
Mi piacquero talmente tanto che è diventata tradizione per me, riproporli ogni anno durante il mese di ottobre, per poterli poi regalare!
Ingredienti:
3 uova medie a temparatura ambiente
125 gr di yogurt bianco dolce
125 ml di olio di semi di girasole
125 gr di zucchero semolato
125 gr di zucchero di canna
100 gr di farina di riso
100 gr di semola rimacinata di grano duro
175 gr di farina 00
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale fino
2 cucchiai abbondanti di gocce di cioccolata 

Procedimento:
Accendere il forno, nel mio caso elettrico con funzione statico a 170°.
Montare in una ciotola capiente utilizzando le frustine elettriche, le uova con gli zuccheri, lo yogurt ed un pizzico di sale fino.
Aggiungervi sempre lavorando, la farina 00 setacciandola assieme al lievito, la farina di riso e la semola.
Unirvi anche l’olio e montare sino ad ottenere un composto mediamente denso, aggiungere le gocce di cioccolato girando leggermente con un cucchiaio.
Versare il composto nei pirottini di carta per Muffins riempiendoli per i 3/4 della loro capienza.
Infornare e cuocere per una ventina di minuti circa.
Quando cotti lasciarli raffreddare su una gratella e passare alla decorazione.
Ingredienti per la decorazione:
biscotti farciti alla vaniglia
smarties
cioccolato fondente

Decorazione:
Basterà preparare in anticipo gli occhi tagliando a metà i biscotti farciti alla vaniglia, utilizzando la parte a cui è attaccata la farcia e premendovi sopra leggermente gli smarties colorati.
Spennellare quindi i muffins, uno per volta, con il cioccolato fondente, sull’intera superficie ed attaccarvi gli occhi.
Fare un piccolo taglietto al centro degli occhi e mettervi uno smarties a simulare il nasino.
Far raffreddare il cioccolato prima di servirli.
Nella foto sottostante ci sono i pirottini che ho utilizzato.