Olii alimentari, Premi virtuali ricevuti

18° premio virtuale ricevuto ^.^ Grazie mille di cuore a chi ha pensato anche a noi! E comunicato stampo Oleifici Mataluni ^.^

Ciao Barba mondo blogger e non!

Vogliamo ringraziare davvero di cuore una nostra splendida amica blogger ovvero Manu ed il suo blog dolcissimo: http://illaboratoriodimanu.blogspot.it/ per aver pensato anche al Barba pasticcetti blog nell’assegnazione di questo tenero premio!
Come sapete apprezziamo tanto i premi che seppur virtuali, hanno però una grande importanza in quanto rappresentano un modo carino e simpatico di dimostrare l’ammirazione che si prova per l’altrui passione.
Quindi cara Manu ti ringraziamo tantissimo e siamo felice di averlo ricevuto da una bella amica blogger come te, così fantasiosa e creativa.
Manu, per chi ancora non la conoscesse, correte subitissimo (come dice la mia amica rumena!) a visitare il duo blog, è un’artista, crea e decora con una passione, precisione e cura nei dettagli che io la invidio (in senso buono del termine ovviamente). 
Io che non sò attaccare neanche un bottone, a malapena sò disegnare un fiore, un cuore o una casetta, le cose più semplici per intenderci, mentre lei si diletta con una tale semplicità che la ammiriamo davvero, le riesce tutto così bene che è un piacere vedere le sue doti creative innate!
Grazie di cuore cara Manu ^.^ e complimenti anche a te che lo hai ricevuto per prima, te lo meriti.
Il premio và girato ad altri 5 blog ed ho voluto rimanere nel mondo del creativo non in cucina bensì nell’uso di tutti gli altri materiali con cui è possibile dare vita ad oggetti di ogni tipo e quindi ho scelto queste fantastiche  blogger con i loro fantastici blog:

Bravissime a complimenti a tutte!

RICETTE DI FAMIGLIA, ALLA RICERCA DELL’OLIO SANNITA
Giovedì 22 novembre, alle ore 10,50, il programma di Mengacci fa tappa a Cerreto Sannita
L’inconfondibile gusto dell’olio sannita arricchirà le pietanze della prossima puntata di “Ricette di Famiglia”, il programma all’insegna della tradizione e della gastronomia tipica, condotto ogni giorno su Rete4 da Davide Mengaccie dall’inviata speciale Michela Coppa.
Giovedì 22 novembre, alle ore 10,50, la trasmissione itinerante farà tappa anche a Cerreto Sannita (Benevento), visitando i luoghi più suggestivi del Sannio alla ricerca del buongusto e dei sapori del territorio.
Nella puntata dedicata al principe dei condimenti, non potevano mancare gli Oleifici Mataluni, il complesso agroindustriale oleario di Montesarchio che raggruppa 23 marchi storici tra cui Dante, Topazio, Olita, OiO e Vero.
Nel corso del programma, sarà intervistata Maria Savarese, ricercatrice del Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni, in qualità di assaggiatrice esperta di oli di oliva e capo panel. “L’olio di oliva del Sannio – afferma la ricercatriceMaria Savareserappresenta una eccellenza del nostro territorio. E’ un olio di elevata qualità nutrizionale e sensoriale, caratterizzato da un fruttato medio intenso con note erbacee di mela e pomodoro, ottimo per esaltare i prodotti tipici sanniti”.
Quindi, toccherà ad una cuoca improvvisata e ad uno chef professionista mettersi alla prova, cimentandosi con i fornelli e preparando le tipiche ricette beneventane, accompagnate anche dai prodotti di alta qualità degli Olelifici Mataluni, tra cui Olio Lupi, Dante e Condisano, il nuovo Olio Extravergine “100% Italiano” arricchito con la vitamina D.

Gli Oleifici Mataluni, nati nel 1935 e situati a Montesarchio (Benevento), rappresentano uno tra i più importanti complessi agroindustriali oleari al mondo e si estendono su una superficie di 160mila mq.
Con un fatturato di 230milioni di euro, 200 dipendenti (età media 29 anni), un Centro di ricerca riconosciuto dal MIUR e specializzato in materie olearie e packaging innovativo, si posizionano ai primi posti nello scenario distributivo domestico ed internazionale. Gli Oleifici Mataluni raggruppano 23 marchi storici – come Olio Dante, Topazio, Olita, OiO, GiCo, Minerva, Lupi e Vero – ed in private label producono oli alimentari per aziende leader della Grande Distribuzione Organizzata italiana ed estera.
Olii alimentari

Comunicati stampa Oleificio Mataluni.

V GIORNATA ANTIRACKET, AGLI OLEIFICI MATALUNI IL PREMIO PER LA LEGALITA’
Alla premiazione, parteciperà anche il Presidente della Corte dei Conti Luigi Giampaolino
Gli Oleifici Mataluni, sempre in prima linea sul fronte della legalità, saranno premiati nel corso della “V Giornata Antiracket a sostegno della legalità e della trasparenza”, in programma venerdì 16 novembre, alle ore 9,30, presso la Sala del Consiglio provinciale della Rocca dei Rettori di Benevento.
Un riconoscimento importante, dedicato a “Il Sannio che produce legalmente”, che premia l’operato dell’azienda di Montesarchio (BN) che recentemente è stata protagonista anche della Settimana della Legalità, sensibilizzando le nuove generazioni a combattere le infiltrazioni malavitose all’interno di imprese e associazioni.
L’iniziativa ha l’obiettivo di promuovere una generale riflessione sul fenomeno della criminalità, sostenere le imprese, fornire una dettagliata conoscenza degli strumenti che lo Stato mette a disposizione in chiave di prevenzione e di emersione, creare una rete di solidarietà tra regioni, Enti locali, associazioni di volontariato, formazioni sociali e di categoria per unire la cultura della legalità con quella dei prodotti di qualità del territorio.
A premiare Vincenzo Mataluni, Amministratore Delegato degli Oleifici Mataluni – Olio Dante, sarà Rosaria Pisaniello, Responsabile SIALP Mezzogiorno e Isole, che consegnerà il riconoscimento per l’attività imprenditoriale svolta all’insegna dell’etica e della legalità.
Alla manifestazione – organizzata dal Sindacato Appalti Lavori Pubblici per il Mezzogiorno, con il patrocinio di Regione Campania, Provincia e Comune di Benevento – parteciperà Luigi Giampaolino, Presidente della Corte dei Conti; il SenatoreGiuseppe Lumia, Commissione Parlamentare Antimafia;Edoardo Cosenza, Assessore alle Opere e Lavori Pubblici della Regione Campania; Sergio Santoro, Presidente Autorità di Vigilanza Appalti Pubblici; Alberto Custodero, giornalista di “la Repubblica”; Aniello Cimitile, Presidente della Provincia di Benevento; Pietro Iadanza, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Benevento; Carlo Falato, Assessore alla Cultura e l’Innovazione della Provincia di Benevento; Annachiara Palmieri, Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Benevento, e Danila De Lucia, Direttore di “Messaggio d’Oggi”.
Nell’ambito della “V Giornata Antiracket” sarà conferito l’attestato per l’impegno a favore della legalità, per il rispetto delle regole e contro la malavita, a due scuole sannite: il Liceo Scientifico “Enrico Medi” di San Bartolomeo in Galdo (BN) e l’Istituto Tecnico Industriale “Bosco Lucarelli” di Benevento.
Uno speciale riconoscimento, infine, andrà al Comune di San Bartolomeo in Galdo che, il 30 giugno scorso, ha conferito la cittadinanza onoraria a Pino Masciari, imprenditore edile calabrese, sottoposto dal 1997 ad un programma speciale di protezione per aver denunciato le pressioni della ‘ndrangheta.
Gli Oleifici Mataluni, nati nel 1935 e situati a Montesarchio (Benevento), rappresentano uno tra i più importanti complessi agroindustriali oleari al mondo e si estendono su una superficie di 160mila mq.
Con un fatturato di 230milioni di euro, 200 dipendenti (età media 29 anni), un Centro di ricerca riconosciuto dal MIUR e specializzato in materie olearie e packaging innovativo, si posizionano ai primi posti nello scenario distributivo domestico ed internazionale. Gli Oleifici Mataluni raggruppano 23 marchi storici – come Olio Dante, Topazio, Olita, OiO, GiCo, Minerva, Lupi e Vero – ed in private label producono oli alimentari per aziende leader della Grande Distribuzione Organizzata italiana ed estera.

Olii alimentari

COMUNICATI STAMPA MATALUNI- OLIO DANTE.

OLIO DANTE NEL DERBY CON IL BENEVENTO CALCIO:

Gli Oleifici Mataluni hanno siglato una partnership con la Società giallorossa per la stagione 2012/2013

In occasione del derby Benevento – Avellino, Olio Dante farà il suo esordio stagionale allo stadio “Ciro Vigorito” con la casacca giallorossa.
Gli Oleifici Mataluni, dunque, si confermano partner del Benevento Calcio anche per il campionato 2012/2013, dopo la fortunata esperienza dell’anno scorso.
Il brand del “Sommo Poeta”, prodotto dagli Oleifici Mataluni nel complesso agroindustriale oleario di Montesarchio (BN), accompagnerà le gare dei sanniti che militano nel girone B della Prima Divisione della Lega Pro e hanno concluso la stagione passata sfiorando i play-off.
Un binomio vincente tra due realtà che hanno in comune l’obiettivo di contribuire a valorizzare le eccellenze del territorio, promuovendo uno stile di vita sano e sensibilizzando soprattutto le giovani generazioni attraverso i valori etici ed autentici dello sport.
In particolare, Olio Dante incoraggia una dieta equilibrata e ricca di alimenti genuini, supportata da un regolare esercizio fisico. Da questo punto di vista, soprattutto per il regime nutrizionale degli sportivi è particolarmente indicato il nuovo Dante Condisano – l’olio arricchito con la vitamina D ideato dal Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni – fondamentale per una normale funzionalità del tessuto muscolare.
La partnership con la Società del Presidente Oreste Vigorito, prevede anche una serie di attività di co-marketing da realizzare nel corso della stagione.
Proprio nel campionato 2011/2012, infatti, i supporter degli Stregoni hanno avuto la possibilità di essere ancora più vicini alla propria squadra del cuore, partecipando all’iniziativa “Il Gusto di Tifare” con Olio Dante.

Gli Oleifici Mataluni, situati a Montesarchio (Benevento), rappresentano uno tra i più importanti complessi agroindustriali oleari al mondo e si estendono su una superficie di 160mila mq.
Con un fatturato di 240milioni di euro, 200 dipendenti (età media 29 anni), un Centro di ricerca riconosciuto dal MIUR e specializzato in materie olearie e packaging innovativo, si posizionano ai primi posti nello scenario distributivo domestico ed internazionale. Gli Oleifici Mataluni raggruppano 23 marchi storici – come Olio Dante, Topazio, Olita, OiO, GiCo, Minerva, Lupi e Vero – ed in private label producono oli alimentari per aziende leader della Grande Distribuzione Organizzata italiana ed estera.


IL VIAGGIO INTERATTIVO DI DANTE NEL “DIVIN PORTALE”


On line il nuovo portale degli Oleifici Mataluni dedicato ai brand Dante, Olita, Topazio, OiO e Vero.

Un viaggio interattivo nella storia dei marchi degli Oleifici Mataluni, alla ricerca di nuovi linguaggi per comunicare con i consumatori più esigenti e con gli utenti più giovani.
Nasce con questo obiettivo il nuovo portalewww.oleificimataluni.com, ideato per offrire contenuti più dinamici e sempre più integrati con social network e food blog.
Da oggi, infatti, sono on line i nuovi siti di Olio Dante (www.oliodante.com), Olio Topazio (www.oliotopazio.com), Olio OiO (www.oliooio.com), Olio Olita (www.olioolita.com) e Olio Vero (www.oliovero.it) che, insieme al sito www.condisano.com dedicato a Condisano, l’olio con la vitamina D, rappresentano i brand più importanti dell’industria sannita.
Gli Oleifici Mataluni, dunque, confermano la propria vocazione all’innovazione anche nel settore Digital, presentando una nuova immagine coordinata, che comprende anche il restyling dei loghi, la realizzazione di tutti gli elementi di corporate identity e l’ideazione diuna piattaforma integrata di accesso a Facebook, Youtube e al mondo dei food blog.
I siti raccontano oltre 100 anni di storia dei marchi italiani e 80 anni di esperienza Mataluni, presentando i leggendari Caroselli, i manifesti pubblicitari dell’epoca, i prodotti e le caratteristiche del packaging prodotto dal Centro di ricerca dell’industria olearia (Criol).
A partire da Dante, l’olio ideato a Genova da “Giacomo Costa fu Andrea” nel 1898, quando iniziarono a partire le prime spedizioni dirette in Nord America, Argentina e Australia, paesi nei quali il consistente flusso di emigrati italiani generava una importante domanda di prodotti alimentari nazionali. La necessità di trasportare rapidamente i propri prodotti, indusse Giacomo Costa prima a procurarsi navi da carico usate e poi a farle costruire direttamente, dando vita a quella che diventerà la flotta della Costa Crociere. E non solo.
Spostandosi facilmente da un sito all’altro, grazie al menu “Brand Oleifici Mataluni” posizionato nella parte alta della home page,troviamo l’inconfondibile lattina blu di Topazio, nato dall’esperienza di una delle storiche industrie olearie italiane, la Chiari & Forti di Silea (Treviso); i Caroselli di Bice Valori per OiO, in onda sulla Rai dal 1964 al 1969, e del “cuoco sopraffino” Peppino de Filippo per Dante; la reclame di Olita, il marchio con la forchetta a tre punte ideato dall’azienda alimentare Star, con il famoso slogan “L’Olita mio”. Inoltre, in occasione del lancio del portale, è stato presentato anche il sito di Olio Vero, il primo marchio della famiglia Mataluni, nato negli anni ’60 dall’intuizione dell’Avvocato Giuseppe Mataluni, figlio del fondatore e padre di Biagio, attuale Presidente del complesso agroindustriale oleario di Montesarchio (Benevento).
La veste gestionale e grafica dei nuovi spazi web, realizzata da Core
e Pixsael ICT Solution – agenzie sannite specializzate nello sviluppo e realizzazione di sistemi informativi – in collaborazione con l’Area Comunicazione e l’Ufficio Grafico degli Oleifici Mataluni, richiama lo stile minimal ed i colori che contraddistinguono i singoli brand. Nel corpo superiore delle pagine, trova spazio il menu generale da cui si accede alle informazioni sul marchio e sull’azienda, alla vetrina prodotti con le schede nutrizionali realizzate dal Criol, all’area stampa, media e alla sezione salute. In particolare, cliccando su “media” si accede ad un pannello multimediale, con la possibilità di visualizzare e scaricare la rassegna degli articoli giornalistici, immagini, spot, interviste, manifesti storici e vide.

Comocuore (C.S. Oleifici Mataluni)

OLIO CONDISANO FA UNA SCELTA DI CUORE:
Dal 5 al 7 ottobre a Cernobbio (Como), parte la campagna di prevenzione dalle malattie cardiovascolari

Olio Dante Condisano fa una scelta di cuore e sostiene, insieme all’Associazione Comocuore Onlus, la campagna di prevenzione dalle malattie cardiovascolari di scena a “Orticolario”, esposizione del mondo florovivaistico in programma, dal 5 al 7 ottobre, nella storica cornice di Villa Erba a Cernobbio, sulle rive del lago di Como.
Con una piccola donazione a Comocuore Onlus, presente presso lo stand n.24 (Ala Cernobbio), i visitatori riceveranno in omaggio una bottiglia di Olio Condisano Extravergine “100% Italiano”, nella speciale confezione ecosostenibile da 250 ml in PET, più leggera del vetro, più pratica e 100% riciclabile.
Gli Oleifici Mataluni e Comocuore Onlus – che da 27 anni lavora per arginare la diffusione dell’infarto e dei problemi cardiaci in generale – promuovono uno stile di vita sano, sensibilizzando i consumatori ad una dieta equilibrata e ricca di alimenti genuini per combattere diverse patologie del sistema cardiovascolare.
Condisano, l’olio arricchito con vitamina D, è stato ideato dai ricercatori degli Oleifici Mataluni, in collaborazione con il Dipartimento di Endocrinologia e Oncologia Molecolare e Clinica, e con il Dipartimento di Scienza degli Alimenti dell’Università di Napoli “Federico II”.
“La vitamina D – dichiara Elena De Marco, responsabile del Criol – Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni – oltre ad essere indispensabile per la salute delle ossa, svolge nel nostro organismo anche numerose altre funzioni, meno conosciute ma altrettanto importanti. Una carenza di vitamina D è stata associata all’incidenza di diverse malattie, tra le quali anche patologie del sistema cardiovascolare, quali ipertensione e aterosclerosi. Questa vitamina- aggiunge De Marco – è molto liposolubile e l’olio rappresenta un alimento ideale per veicolarla nel nostro organismo. I benefici dell’extra vergine, poi, sono già ben noti, soprattutto a carico del sistema cardiovascolare. Arricchire l’olio di oliva, ingrediente principale della dieta quotidiana della maggior parte degli italiani, è apparsa quindi una soluzione ideale, per unire le proprietà dell’oro verde del Mediterraneo con la quantità di vitamina D di cui l’organismo ha bisogno ogni giorno”.
In Italia l’insufficienza di vitamina D è particolarmente frequente, tanto da interessare il 76% delle donne sopra i 60 anni, ed il 65% delle donne di età compresa tra i 20 ed i 50 anni.
Per la prima volta, dunque, sarà possibile provvedere al proprio fabbisogno giornaliero di questa vitamina, semplicemente condendo i propri pasti. In due cucchiai di Olio Extravergine Dante Condisano, infatti, è contenuta la Razione Giornaliera Raccomandata per un adulto, pari a 5 microgrammi.

Domenica 7 ottobre alle ore 10, hanno partecipato alla mini-maratona di raccolta fondi per la lotta ai tumori, nell’ambito della III edizione di “Race for the Cure”, manifestazione organizzata dall’Associazione “Susan G. Komen Italia”.
Dal 5 al 7 ottobre in Piazza Plebiscito è stato allestito il “Villaggio della Salute”, dando la possibilità ai visitatori di sottoporsi a visite senologiche, rivolte in particolare a gruppi selezionati di donne che non accedono agli ordinari programmi di screening per motivi sociali, economici e culturali. Inoltre, sono stati previsti anche esami gratuiti di prevenzione dei tumori della pelle, delle malattie della tiroide e di altre patologie, incontri con esperti e punti informativi per sensibilizzare i consumatori sulla corretta alimentazione.
Grazie e Buon lavoro.
Dott. Antonello De Nicola
Responsabile Area Comunicazione

Collaborazioni, Olii alimentari, Salato:primi piatti

La nostra ottava collaborazione: Olio Dante! Grande nome a garanzia di qualità! Ed un primo piatto gustoso: Sedanini con crema al peperone!

Salve amiche ed amici, buona giornata!
La nostra è cominciata proprio bene annunciandovi questa nuova fantastica collaborazione: Olio Dante; chi non lo conosce??!!

Talmente è rinomato ed usato da tutti per la sua qualità, che non ci sarebbe bisogno nemmeno di parlarne, basta il solo nome a farci già immaginare quante splendide pietanze si possono preparare, sicuri e certi dell’ottimo risultato finale!
Non c’è nulla da fare, quando gli ingredienti base di ogni cibo che si cucini, sono di qualità superiore, come nel caso dell’Olio Dante, il sapore, il gusto e l’aroma si differenziano da quelli in cui sono stati usati ingredienti mediocri, ed in fatto di olio non si può ripiegare assolutamente su quello scadente.
Come si dice spesso, noi siamo ciò che mangiamo, per cui non lasciamoci sfuggire la bontà di tanti prodotti (italiani mi raccomando!) che ci rendono la vita e la nostra salute sempre al top!

Pensate che la storia di questo fantastico Olio nasce molti anni addietro, precisamente nel 1849 ed addirittura già in quegli anni lo esportavano oltreoceano con l’etichetta Costa (dal cognome di Andrea
Costa, capostipite dell’omonima famiglia).
Vi chiederete come mai poi il nome, dato all’olio esportato, è stato cambiato in Dante.
Ecco la risposta ovvero per offrire agli italiani un prodotto che, nell’immaginario collettivo, richiamasse la patria e che, nelle intenzioni di Giacomo Costa, venisse associato direttamente all’Italia, proprio come il Sommo Poeta, Dante appunto.

A noi l’azienda ha gentilmente inviato questi 2 ricchi pacchi e ci sembra doveroso ringraziare sentitamente, sia per l’estrema gentilezza della persona con cui siamo stati in contatto sia per averci offerto la possibilità di collaborare con un grande Olio italiano.
I cibi italiani sono imbattibili ed inimitabili.

Ed ora la ricetta dei Sedanini  mangiati ieri a pranzo!

Ingredienti per 2 persone: 175 gr di pasta tipo Sedanini-sale- Olio Dante q.b.(nella foto degli ingredienti lo vedete messo nella mia personale oliera!) -1 ricottina da 100 gr-prezzemolo tritato (congelato o fresco)-1/2 scalogno-1 peperone giallo o rosso.

Procedimento:  In una padella antiaderente versare l’olio di oliva e e metterci dentro a rosolare lo scalogno tagliato a pezzettini, farlo imbiondire e versarci dentro il peperone giallo tagliato a cubetti piccoli.
Salare a piacere e spolverizzare con il prezzemolo.

Far cuocere i peperoni a fuoco medio con il coperchio in modo che si formi il vapore acqueo ed i peperoni rimangano sempre umidi.
Una volta cotti versarli in un mixer ancora bollenti ed assieme alla ricottina.
Far girare le lame finquando si saranno completamente sciolti e si sarà formata una crema, versare la crema nella padella dove erano stati cotti i peperoni e lasciarla lì per ora.
Nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata, un minuto prima di scolarla riaccendere la padella con la crema per scaldarla ed appena pronta la pasta scolarla e versarla nella padella mantecandola bene con la crema.
Servire nei piatti!