Plumcake dolci

Plumcake al Cocco ed Alchechengi!

Per colazione a Blade ed a me, piace mangiare un dolcetto home made e quando comincia a scarseggiare, provvedo subito a prepararne un altro!

Adoro i fruttini della pianta “Alchechengi” ed averli trovati anche disidratati, mi ha resa felice tanto che li ho utilizzati in questo goloso plumcake.
L’Alchechengi è detta anche pianta dalle “lanterne cinesi” in quanto i suoi fruttini sembrano deliziose lanterne tipiche della Cina appunto.
Ve ne sono due varietà di cui una commestibile e riconoscibile dalle lanterne di colore beige mentre l’altra no e produce lanterne di un bel colore rosso.
Ingredienti:
200 gr di farina 00 
200 gr di zucchero di canna
70 gr di farina di cocco disidratato
70 gr di semola rimacinata di grano duro 
70 gr di zucchero semolato
3 uova medie a temparatura ambiente
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale fino
1 tazzina di olio di semi 
1/2 bicchiere di acqua minerale
Alchechengi disidratati o freschi (nel mio caso)

Procedimento:
Accendere il forno a 170°, nel mio caso elettrico con funzione statico.
Separare gli albumi dai tuorli e versarli in una ciotola, montarli con le frustine elettriche a neve ferma con un pizzico di sale fino, quindi riporli in frigo per il momento.
In un’altra ciotola mettere i tuorli, lo zucchero e la tazzina di olio e montare con le frustine elettriche a velocità media per amalgamare tutto. 
Versare la farina setacciata ed il lievito ed aggiungere il mezzo bicchiere di acqua.
Riprendere a montare per ottenere un composto senza grumi.
Utilizzare gli albumi che erano stati messi in frigorifero ed aggiungerli incorporandoli con movimenti dall’alto verso il basso, per non farli smontare ed infine versare la farina di cocco, girando il tutto con un cucchiaio.
Versare metà composto in uno stampo precedentemente imburrato ed infarinato, cospargere con i fruttini di Alchechengi, quindi versare l’altra metà del composto ed altri Alchechengi.
Infornare e cuocere circa 45 minuti, ma controllare sempre il centro del dolce prima di estrarlo dal forno e sempre dopo passata mezz’ora.
Farlo raffreddare nello stampo a temperatura ambiente primadi prelevarlo e metterlo su un piatto da portata.
PS:
Questa è la nostra pianta di Alchechengi commestibili che fa le “lanterne” verdi che diventano poi color beige visibili nella seconda foto appena colte e quindi belle fresche.
Quella puramente decorativa è in crescita sul nostro terrazzo per cui ancora non dispongo di fotografie!
 

Annunci

26 pensieri riguardo “Plumcake al Cocco ed Alchechengi!”

  1. Questo plumcake è ottimo per la prima colazione.Complimenti per il blog, pieno di ricette interessanti e sfiziose. Se ti va passa dalle mie parti sei la benvenuta. Un bacio da Fabiola di rossopomodorocuicna.blogspot.com

  2. Sfiziosissimo il plum cake, una colazione da invidia… Non ho mai assaggiato l'alchechengi ma dalla foto mi sembra speciale e dolcissimo!!!
    Un bacio
    Flora

  3. Grazie di cuore! E pensa che la piantina non so davvero come sia nata! Ho l'abitudine di piantare semini e fruttini che trovo in giro e poi però mi dimentico cosa io abbia piantato e nascono poi meraviglie 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...