Pizza pizza ed ancora pizza, impasto diretto fatto con la planetaria: in cucina per noi oggi c’è il mitico Blade ^_^

Buondì mondo! Adoro pasticciare dolci ma anche i salati si sono ritagliati un loro degno spazio in questo blog, pertanto non potevo non pubblicare la pizza di Blade….
Che devo dirvi? La adoro!!! Qui la vedete con vari condimenti, la ricetta dell’impasto è sempre la stessa, ma ogni volta è più buona… e bravo Blade!

Ingredienti (con questa dose a noi vengono 4 teglie rettangolari di misura 30 cm x 40 cm): 1 kg di farina 00-100 ml di olio evo Dante-500 ml di acqua tiepida-1 presa di sale (circa 10 gr)-1 cubetto di lievito (il classico che si trova nel banco frigo dei supermarket)-1 cucchiaino di zucchero semolato.
Ingredienti a piacere per il condimento ma nel nostro caso: 
  1. Prosciutto cotto-mozzarella-patate condite con olio, sale e rosmarino.
  2. Broccoletti ripassati e mozzarella per metà e per l’altra metà zucchine (condite precedentemente con olio e sale) e mozzarella.
  3. Passata di pomodoro-pachino-provola affumicata-zucchine non condite.
  4. Passata di pomodoro-mozzarella-melanzane precedentemente grigliate e condite con olio e sale.
  5. Mozzarella di bufala e zucchine non condite, in teglia rotonda di diametro 30 cm.

Procedimento: In un pentolino far intiepidire un po di acqua (prelevata dai 500 ml totali) e scioglierci l’intero cubetto assieme allo zucchero. Nella coppa di una planetaria versare quindi tutta l’acqua compresa quella in cui è stato sciolto il lievito e procedere con l’aggiunta poco per volta della farina gradualmente, poi il sale e l’olio impastando il tutto sin dall’inizio con il gancio.

Impastare bene per diverso tempo ovvero tra i 5 ed i 10 minuti.
Quando l’impasto sarà liscio e si staccherà via facilmente dal gancio prenderlo e porlo sul proprio tavolo da lavoro per continuare ad impastarlo leggermente dandogli la forma di un bel panetto.
Porre un poco di farina sul fondo della coppa della planetaria (o di un’altra ciotola capiente) ed adagiarci sopra il panetto, coprire il tutto con un telo leggero e mettere a lievitare in un posto buio lontano da correnti di aria.
Noi siamo soliti mettere la coppa all’interno del microonde (spento ovviamente) coprendolo tutto intorno e davanti allo sportello, con dei canovacci.
Lasciare lievitare fino al raddoppio quindi porre sul proprio tavolo da lavoro l’impasto dividendolo in parti uguali, 4 nel nostro caso, stendendole una ad una con un mattarello leggermente infarinato.
Mettere ogni parte di pasta stesa in una teglia ciascuna quindi se necessario allargarla con i polpastrelli delle mani fino a farle raggiungere i bordi della teglia. 
Rimettere ognuna di esse a lievitare sempre in un posto buio lontano da correnti di aria per almeno un’ora (o anche di più) quindi allo scadere del tempo condirla come meglio la si preferisce (la mozzarella tende a seccarsi se messa in cottura da subito pertanto va aggiunta poco prima di fine cottura).
Passato il tempo accendere il forno regolandosi in base alle caratteristiche del proprio, nel nostro caso elettrico statico tutto ventilato a massima temperatura (220°) una pizza per volta che verrà messa a cuocere sulla griglia più bassa del forno (l’ultima partendo dal basso).
Attendere che il forno abbia raggiunto la temperatura adatta prima di infornare quindi procedere con la cottura.
Se non si utilizza subito tutta la pasta la si può congelare in sacchetti di plastica per alimenti ed il giorno prima dell’utilizzo farla scongelare in frigorifero quindi porla poco prima dell’utilizzo fuori dal frigorifero per usarla a temperatura ambiente.

NB: Per meglio capire cosa sia il procedimento ad impasto diretto vi invitiamo a consulatre questo link che noi abbiamo trovato molto interessante:
Buon Appetito da Blade!!!!
Annunci

30 thoughts on “Pizza pizza ed ancora pizza, impasto diretto fatto con la planetaria: in cucina per noi oggi c’è il mitico Blade ^_^

  1. Valentina

    Wowwwww bravissimo Blade! 😀 Da napoletana non posso non apprezzare, adoro la pizza e questa è fantastica in tutte le sue versioni! Ti abbraccio Luna, felice weekend 🙂 ❤

  2. Marikacakes

    L'ho sempre detto io che siete una coppia fenomenale…..che assortimento di pizze, non so quale scegliere: le proverei tutte! Ecco…se tu mi facessi anche una delle tue tortine, non avrei davvero bisogno d'altro!!!! 😀 Passo meno spesso di prima, ma ti tengo d'occhio sempre , amica mia……ora siamo alle prese con una bella tonsillite con placche, ad un mese e 1/2 dall'intervento di mio figlio (l'ultima in ordine di apparizione….)….echetedevodì?!?! Un abbraccio e a presto

  3. Luna B

    Ma grazie tesoro :))))) Non preoccuparti se passi meno spesso ho notato che non sei nemmeno sul tuo blog e mi dispiace moltissimo che il motivo sia di salute :((((( Mannaggia che yellaccia nera, ma prima o poi dovrà finire questo benedetto ( o meglio maledetto) periodo e dopo ci sarà la grande ripresa, ne sono certa 🙂

  4. Luna B

    Grazie mille Valentina detto da una napoletana è un vero onore ed ovviamente non ci vogliamo ergere a pizzaioli ma devo dire che per essere fatta in casa è davvero molto buona!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...